Vuelta: splendida vittoria di Fabio Aru. Contador sempre leader

Di MARCO CESTE ,

Aru all'arrivo
Aru all'arrivo

Undicesima tappa della Vuelta, da Pamplona a Santuario del San Miguel de Aralar, 153 chilometri. 

Una frazione dura, con arrivo in salita, adatta ai veri scalatori e nella quale ci si attendeva qualche azione dagli specialisti. E lo spettacolo non è mancato. Fabio Aru lo aveva annunciato: "Se starò bene, attaccherò già dalle prime salite", queste le sue parole dopo la cronometro di ieri. Ha mantenuto le promesse e non si è fatto pregare.

Una splendida azione quella del 24enne sardo dell'Astana, uno scatto a un chilometro dall'arrivo con il quale si è messo alle spalle i big: Valverde, Rodriguez, Contador e Froome. 

Si è arreso Nairo Quintana, che ieri ha subito una brutta caduta e oggi, al 20° chilometro, è di nuovo finito a terra. Per lui, inevitabile il ritiro.

Contador mantiene la maglia rossa, con Valverde che insegue a 20". Uran è terz a 1'08"e Froome quarto a 1'20" Aru è 7° a 2'13".



Può interessarti