Al via lo Schwalbe-Tour-Transalp con 90 ciclisti Italiani

Di GIANCARLO COSTA ,

Tour Transalp (foto organizzazione)
Tour Transalp (foto organizzazione)

Sono 90 i ciclisti italiani che prenderanno il via alla 12a edizione dello Schwalbe-TOUR-Transalp, che partirà sabato a Mittenwald, in Baviera. I concorrenti azzurri fanno parte di 45 team diversi completati da diversi compagni esteri. All’attraversamento delle Alpi a coppie in bici da corsa si sono iscritti 1200 cicloamatori provenienti da 22 Paesi. In sette tappe giornaliere dovranno percorrere 821,90 chilometri con 19.318 metri di dislivello e scalare 19 passi.

Con 14 vittorie complessive, nelle scorse undici edizioni gli azzurri hanno sempre ottenuto risultati eccellenti. Quattro successi sono stati messi a segno dai team maschili, tre da quelli femminili, quattro nella categoria Master (atleti che insieme arrivano a 80 anni di età) e tre nella Grand Master (100+).

Il più titolato finora è stato Werner Weiss di Appiano (BZ), che con partner diversi è salito sul gradino più alto del podio per ben sei volte. Weiss l’anno scorso ha dato il suo addio definitivo alla Tour-Transalp, ma continua a partecipare alle Granfondo in Italia e all’estero e viene considerato come un grande esperto tra gli addetti al lavoro del mondo delle due ruote.

Secondo il 43enne altoatesino, uno dei candidati più autorevoli a ottenere un risultato di spicco tra gli atleti regionali è Eduard Rizzi di Sarentino (BZ): “So che Rizzi si è preparato in maniera specifica per questa gara. Ha tutte le carte in regola per arrivare tra i primi cinque”, è convinto Weiss. Il 42enne atleta di punta – come nel 2012 -  affronterà il Tour in coppia con il vicentino Carlo Muraro. “Anche il venostano Andreas Tappeiner va annoverato tra gli atleti più forti”, afferma Weiss. Il 27enne di Castelbello (BZ) specialista delle lunghe distanze prenderà il via in coppia con il tedesco Andreas Fingerle: “I due hanno il potenziale per entrare nei primi dieci”, dice Weiss. I bolzanini Luca Bonfante e Giordano Casagrande sono invece in lizza per i primi posti nella categoria Master. Nella categoria Grand Master, invece,  saranno al via Oswald Kerschbaumer e Frowin Stecher, che in passato sono stati atleti azzurri di altissimo livello rispettivamente nello sci alpino e nello snowboard. Per Kerschbaumer si tratta già della terza partecipazione alla Transalp, mentre sarà all’esordio per Stecher, di parecchi anni più giovane del suo compagno. Tra le donne lotteranno per i primi posti le trentine Marcellina Dossi (Volano) e Cinzia Bertoldi (Besenello), specialiste delle lunghe distanze. Puntano poi a un piazzamento di punta anche i trentini Bruno Debertolis e Agostino Zortea nella categoria maschile, così come – nella categoria Master – Alessandro De Gasperi e Massimiliano Barozzi. Silvano Janes, vincitore lo scorso anno nella categoria Grand Master, quest’anno invece non parteciperà alla Tour-Transalp..

L’ex professionista tedesco Jörg Ludewig, che l’anno scorso ha corso in coppia con Weiss, quest’anno parteciperà con Lisa Pleyer nella categoria Mixed, dove ha ottime possibilità di successo. Secondo Weiss, che conosce al meglio l’ambiente ciclistico, nella categoria maschile i favoriti sono le coppie austriache formate da Emanuel Nösig/Jörg Randl  e  da Michael Kastinger/Klaus Steinkeller.  Hanno tutti già partecipato a edizioni passate della Transalp chiudendo sempre nelle posizioni di punta. Tra gli avversari più pericolosi dei due team ci sarà la coppia belga composta da Bart Bury e Bart Vrolijkx. Bury due anni fa ha chiuso al secondo posto la Ötztaler Marathon.

Nel corso delle 12 edizioni della TOUR-Transalp sono stati complessivamente 60 gli arrivi di tappa in Trentino-Alto Adige.

La classifica è divisa in cinque categorie: uomini, donne, Mixed, Masters (solo maschile, per atleti che insieme raggiungono almeno gli 80 anni di età) e Grand Masters (solo maschile, per atleti che insieme raggiungono almeno i 100 anni). Le graduatorie sono di tappa e generali.

Lo Schwalbe-TOUR-Transalp powered by Sigma si è corso per la prima volta nel 2003. Viene considerata una delle gare ciclistiche a tappe per amatori più dure e affascinanti a livello mondiale.

Le tappe dello Schwalbe-TOUR-Transalp 2014:

1:  Mittenwald (D) – Sölden (A)                                115,17 km      2.475 metri di dislivello

2:  Sölden (A) – Bressanone (BZ)                            123,87 km      2.998 metri di dislivello

3:  Bressanone (BZ) – S. Vigilio (BZ)                        89,18 km       2.237 metri di dislivello

4:  S.Vigilio (BZ) – Fiera di Primiero (TN)                 154,74 km      3.490 metri di dislivello

5:  Fiera di Primiero (TN) – Crespano (TV)              122,37 km      3.164 metri di dislivello

6:  Crespano del Grappa (TV) – Rovereto (TN)       138,06 km      2.888 metri di dislivello

7:  Rovereto (TN)  – Arco (TN)                                 78,51 km       2.066 metri di dislivello

(Totale percorso: 821,90 km, dislivello complessivo 19.318)

Ulteriori informazioni sulla gara e sui percorsi di tappa: www.tour-transalp.de

Fonte Gernot Mussner

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti