Trentino MTB, pochi scossoni dopo la “Vecia Ferovia”, domenica 8 settembre si corre la penultima tappa in Val di Fassa

Di GIANCARLO COSTA ,

Paulissen alla Vecia Ferovia (foto Newspower)
Paulissen alla Vecia Ferovia (foto Newspower)

Il quarto atto di Trentino MTB è già in archivio. Protagonista lo scorso 4 agosto la bella ed affollata Vecia Ferovia dela Val de Fiemme, partita da Ora, in provincia di Bolzano, e conclusa nella vallata fiemmese.

Dopo 44 km di gara ed oltre 1000 metri di dislivello il primo a tagliare il traguardo è stato Johnny Cattaneo, il quale fino agli ultimi chilometri ha condiviso la leadership con Cristian Cominelli, per poi lanciare l’attacco decisivo nell’ultima discesa poco prima del finish. La gara femminile se l’è portata a casa Elena Gaddoni, brava anche lei a divincolarsi da Anna Ferrari nuovamente nell’ultima discesa.

Attraverso le gallerie, i viadotti e le vecchie stazioni che caratterizzano la Vecia Ferovia della Val de Fiemme si sono assegnati punti importanti per il challenge Trentino MTB, e le zone alte delle varie classifiche sono aggiornate, con le maglie reindossate dai precedenti leaders ad eccezione della Open e della M4.

I due altoatesini che alla vigilia erano dati per favoriti della gara sono incorsi in una giornata no, col leader provvisorio Johannes Schweiggl addirittura 63° e Johann Pallhuber solo 22°. Così ecco il sorpasso nella Open, con Pallhuber nuovamente capoclassifica con 6700 punti davanti al compagno di squadra (Silmax Cannondale Racing Team) Schweiggl, che insegue con 6482.

Inversione anche nella M4 con Michele Degasperi (Bren team Trento) che si riappropria della prima posizione ai danni di Marco Gilberti, a digiuno di punti alla “Vecia Ferovia”.

Nelle altre categorie rimangono al comando Lorenza Menapace (femminile), Patrick Felder (junior), Maximilian Vieider (M sport), Ivan Degasperi (M1), Luca Zampedri (M2), Stefan Ludwig (M3), Piergiorgio Dellagiacoma (M5) e Silvano Janes (M6).

Anche nella classifica a squadre resta al comando la Asd Leonardi Racing Team, come prima della Vecia Ferovia. I più rapidi in salita per il Gran Premio dello Scalatore rimangono i due trentini Ivan Degasperi e Claudia Paolazzi.

Ci sono ancora due gare da correre e il podio di Trentino MTB 2013 risulta tutt’altro che definito, specialmente in alcune categorie dove i distacchi sono minimi, inoltre dalla prossima tappa entrano in gioco gli scarti. Il prossimo appuntamento del circuito sarà a Moena con la Val di Fassa Bike dell’8 settembre, e in quell’occasione il primo grande giudice per tutti sarà l’Alpe di Lusia. Subito dopo lo start i concorrenti imboccheranno l’impegnativa salita di circa 8 km in sterrato con oltre 1000 metri di dislivello, al termine della quale si potrà già pronosticare un’ipotetica classifica, anche se il tracciato propone numerosi altri punti d’interesse prima del rientro a Moena.

La Val di Fassa Bike corre lungo un triplo itinerario di 64,2 km (Marathon), 49 km (Classic) e 33,4 km (Short), e per Trentino MTB saranno validi solamente il Marathon e il Classic, con il primo ad assegnare punti con coefficiente 1,50. A Moena sono ovviamente attese tutte le teste di serie del circuito e i rispettivi sfidanti, i quali pedaleranno al fianco anche dei protagonisti della Coppa del Mondo Marathon 2013 – UCI Marathon Series, di cui la Val di Fassa Bike fa parte. Dopo la prova di Moena si… correrà infine a domenica 13 ottobre  quando la 3T Bike di Telve Valsugana incoronerà i nuovi sovrani di Trentino MTB.

Info: www.trentinomtb.com

Classifica Trentino MTB 2013 dopo 4.a tappa

Open maschile

1 Pallhuber Johann Silmax Cannondale Racing Team  6.700,00; 2 Schweiggl Johannes Silmax Cannondale Racing Team  6.482,50; 3 Bonelli Efrem Km Sport Bottecchia  4.885,00

Femminile

1 Menapace Lorenza Titici Lgl Pro Team  8.455,00; 2 Paolazzi Claudia Bergner Brau-Unterthurner  7.940,00; 3 Zocca Lorena Sc Barbieri  7.550,00

Junior

1 Felder Patrick Amateursportclub Olang  2.669,00; 2 Tassetti Daniel Team Todesco Green Asd  1.605,00; 3 Martini Andrea Gc Team Bike Castelgomberto  1.349,00

M Sport

1 Vieider Maximilian Team Zanolini Bike Professional  5.650,00; 2 Zampedri Andrea Supreme Cycling Team  4.470,00; 2 Casna Loris Team Andreis Cicli  4.470,00

M1

1 Degasperi Ivan Team Todesco  6.950,00; 2 Zamboni Andrea Bergner Brau-Unterthurner  6.200,00; 3 Biasioli Andrea Team Todesco  5.220,00

M2

1 Zampedri Luca Sc Pergine  4.210,00; 2 Degiampietro Rolando Bren Team Trento  4.095,00; 3 Pintarelli Ivan Team Bsr  3.795,00

M3

1 Ludwig Stefan Bren Team Trento  5.425,00; 2 Segata Claudio Bren Team Trento  5.105,00; 3 Appolonni Mario Bergner Brau-Unterthurner  4.800,00

M4

1 Degasperi Michele Bren Team Trento  4.500,00; 2 Gilberti Marco Racing Rosola Bike  3.750,00; 3 Magagnotti Daniele Asd Bike Store Costermano  3.431,00

M5

1 Dellagiacoma Piergiorgio Bergner Brau-Unterthurner  2.846,00; 2 Koehl Joseph Bren Team Trento  2.052,00; 3 Capponi Roberto Asd Four Es Racing Team  1.915,00

M6

1 Janes Silvano Bergner Brau-Unterthurner  3.135,00; 2 Dalla Paola Mario Team Zanolini Bike Professional  1.137,00; 3 Zanasca Adriano Ktm Stihl Torrevilla Mtb     810,00

Teams

1 Asd Leonardi Racing Team 223; 2 Acd Bik Bike 211; 3 Bergner Brau-Unterthurner 209

Scalatore uomini

1 Degasperi Ivan Team Todesco 00:25:31.780; 2 Zamboni Andrea Bergner Brau-Unterthurner 00:26:14.800; 3 Appolonni Mario Bergner Brau-Unterthurner 00:27:41.090

Scalatore donne

1 Paolazzi Claudia Bergner Brau-Unterthurner 00:33:56.910; 2 Menapace Lorenza Titici Lgl Pro Team 00:34:51.530; 3 Ferrari Anna Adventure & Bike - Mtb Team - Padova 00:35:13.310

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti