Tour of Qatar: vittoria del norvegese Alexander Kristoff, 3° Jacopo Guarnieri

Di GIANCARLO COSTA ,

Eddy Merckx premia il vincitore Alexander Kristoff (foto cyclingnews)
Eddy Merckx premia il vincitore Alexander Kristoff (foto cyclingnews)

Nella 4a tappa del Tour of Qatar, 189 km con arrivo a Madinat Al Shamal, vince il corridore venuto dal freddo, il norvegese Alexander Kristoff del team Katusha, che si trova a suo agio anche nel caldo del deserto del Qatar. Secondo in volata il belga Greg Van Avermaet, ottimo terzo Jacopo Guarnieri, al servizio del capitano Kristoff.

Quinto l'inglese Mark Cavendish, che diventa il nuovo leader della corsa a scapito del compagno di squadra Edvald Boasson Hagen, vincitore ieri della crono e oggi vittima di una foratura che gli è costata 45” dal vincitore.

A una tappa dal termine il Cavendish ha buone possibilità di conservare il primato, anche se i distacchi tra i primi quattro della classifica sono minimi: 2” su Van Avermaet, 6” su Manuel Quinziato, e 9” su Kristoff.

La quinta e ultima tappa di domani di 114 km da Sealine Beach Resort a Doha Corniche prevede abbuoni di tempo in due sprint intermedi più quello dell’ordine di arrivo. Sarà una lotta serrata per guadagnare i secondi che potrebbero mutare le sorti della corsa o decretare il trionfo di Cavendish.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti