Tour de Romandie: Simon Yates vince la quarta tappa e prende la maglia di leader

Di GIANCARLO COSTA ,

Simon Yates vincitore quarta tappa Tour de Romandie (foto cyclingnews)
Simon Yates vincitore quarta tappa Tour de Romandie (foto cyclingnews)

E’ Simon Yates, britannico della Orica Scott, il vincitore della quarta tappa con arrivo a Leysn del Tour de Romandie, gara a tappe della Svizzera francofona. Successo ottenuto dopo un’azione con Richie Porte giunto secondo in volata, che ha stravolto la classifica generale. Al 3° posto a 30″ si vede Buchmann, a 43″ Tejay Van Garderen, a 52″ il resto dei big, guidati da Rigoberto Urán con Diego Ulissi sesto; 17° Fabio Felline, che perde la maglia, ma conserva ancora la possibilità di salire sul podio.

Simon Yates diventa il nuovo leader, con 19″ di vantaggio su Richie Porte, Emanuel Buchmann è 3° a 38″, 4° Fabio Felline a 44″, Jesus Herrada 5° a 52″, Primoz Roglic 6° a 53″, Ion Izagirre e Bob Jungels settimi a 56″, Diego Ulissi nono a 58″.
Domenica cronometro di 18,3 km con un circuito attorno a Losanna fatto di saliscendi, si capirà chi sarà il vincitore di questo Tour de Romandie.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti