Tour de Pologne: a Varsavia la conferenza stampa dei Top Riders guidati dal Campione del Mondo Michal Kwiatkowski

Di GIANCARLO COSTA ,

I top rider alla presentazione del Tour de Pologne (foto atcommunication)
I top rider alla presentazione del Tour de Pologne (foto atcommunication)

Il Tour de Pologne si è aperto ufficialmente con la conferenza stampa dei Top Riders che si è svolta presso il DoubleTree by Hilton Hotel & Conference Centre Warsaw. Attorno al trofeo realizzato dall’artista trentino Mirko Demattè che premierà il vincitore del Tour de Pologne 2015, davanti a una nutrita schiera di giornalisti c’erano il Campione del Mondo Michal Kwiatkowski (Etixx – Quick-Step), secondo al Tour de Pologne 2012, Ion Izagirre (Movistar) secondo qui nel 2013 e 2014, Moreno Moser (Cannondale-Garmin) vincitore nel 2012, Przemyslaw Niemiec (Lampre-Merida) e Fabio Aru (Astana).

Con loro il direttore generale del Tour de Pologne Czeslaw Lang. “Edizione dopo edizione il Tour de Pologne sta crescendo sempre di più a livello internazionale. A impreziosire e rendere spettacolare la corsa, possiamo contare su un campo partenti di altissimo livello del quale questi campioni presenti qui oggi ne sono la testimonianza più bella”.

“Sono contento di essere al via di questa che per me è una corsa bellissima. Correre con la maglia di campione del mondo sulle strade della Polonia davanti a tanti tifosi sarà emozionante. Arrivo qui dopo il Tour de France dove purtroppo mi sono dovuto ritirare anticipatamente, ma questo mi ha permesso di recuperare qualche giorno in più e di presentarmi qui più fresco sia mentalmente che fisicamente. Saranno sette giornate molto impegnative, soprattutto le tappe finali. Comunque posso contare su una squadra forte e i miei compagni della Etixx – Quick-Step sicuramente mi aiuteranno a provare a fare qualcosa di importante” dice Michal Kwiatkowski.

“Nelle ultime due edizioni sono salito sul podio, è una corsa che mi piace molto e spero di fare bene anche quest’anno. Partiamo con una squadra molto forte su tutti i terreni, oltre a guardare alla classifica generale ci piacerebbe vincere una tappa in montagna, magari con me o con il mio compagno Intxausti, e per le volate possiamo contare su Lobato” dice Ion Izagirre.

“Tengo molto a questa corsa, è bello correre in Polonia davanti al pubblico di casa. Qui rientro alle corse dopo un mese di pausa, le mie ultime gare sono state il Tour de Suisse e il campionato nazionale. Penso che le prime due tappe mi serviranno per riprendere il ritmo di gara ma poi conto di arrivare bene alle tappe di montagna dove mi piacerebbe provare a togliermi qualche soddisfazione e cercare di vincere una tappa” dice Przemyslaw Niemiec.

“Mi sento bene, recentemente sono tornato al successo con una vittoria al Tour of Austria e questo mi da fiducia e morale anche per il Tour de Pologne. E’ una corsa alla quel tengo molto, qui nel 2012 ho colto la mia vittoria più importante. Senza pensare troppo alla classifica l’obiettivo è di provare vincere una tappa, possiamo contare su una squadra molto competitiva con, oltre a me, anche Davide Formolo e Davide Villella” dice Moreno Moser.

“Ritorno qui al Tour de Pologne per il secondo anno consecutivo. La mia ultima corsa è stata il Giro d’Italia. E’ difficili dire quale sia la mia condizione attuale, vedrò quali sono le sensazioni dopo le prime tappe ma sono qui soprattutto per riprendere l’attività in vista della Vuelta Espana e del finale di stagione” dice Fabio Aru.

Fonte ATCommunication

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti