Tour de France: sul traguardo di Fugeres volata vincente di Mark Cavendish, Chris Froome nuova maglia

Di GIANCARLO COSTA ,

Mark Cavendish vince la tappa di Fougeres al Tour de France (foto cyclingnews)
Mark Cavendish vince la tappa di Fougeres al Tour de France (foto cyclingnews)

Parla inglese la settima tappa del Tour de France con l'arrivo in volata di Fugeres, con la vittoria in volata di Mark Cavendish e la maglia gialla che viene indossata da Chris Froome senza colpo ferire, visto il ritiro di Tony Martin per la caduta di ieri che gli ha causato la rottura della clavicola.

Giornata tranquilla rispetto ai giorni scorsi sui 190 km di gara, perchè sole, poco vento e finalmente nessuna caduta hanno portato i protagonisti a disputare la volata senza imprevisti. Solita fuga di giornata, in 5, tra cui l'eritreo Daniel Teklehaimano che per il secondo giorno va in fuga e conserva la maglia a pois di miglior scalatore del gruppo. Fuga ripresa ai -20 km, poi solite tirate delle squadre dei velocisti fino al lungo rettilineo finale in leggerissima salita. Dopo 4h27'25” volata incerta fino all'ultimo, con il velocista dell'isola di Man griffato Etixx - Quick-Step che questa volta non sbaglia un movimento e va a vincere davanti al tedesco Andrè Greipel, a Peter Sagan all'ennesimo podio che gli vale sempre la leadership nella classifica maglia bianca di miglior giovane e la seconda posizione nella classifica generale. Alle loro spalle il meglio della velocità mondiale, con John Degenkolb 4°, Alexander Kristoff 5°, Arnaud Demare 6°, Tyler Farrar 7°, Reinardt Janse Van Rensburg 8° e il nostro Davide Cimolai 9°.

Nella classifica generale, uscito per infortunio Tony Martin, maglia gialla a Chris Froom del Team Sky in 26h40'51”, 2° Peter Sagan a 11”, 3° Tejay Van Garderen a 13”, 4° Tony Gallopin a 26”, 5° Greg Van Avermaet a 28”, 6° Rigoberto Uran a 34”, 7° Alberto Contador a 36”, quindi Vincenzo Nibali 12° a 1'38” e Nairo Quintana 16° a 1'56”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti