Tour de France tappa 15: vittoria di Mollema, secondo Diego Ulissi

Di GIANCARLO COSTA ,

Bauke Mollema  vincitore tappa 15 Tour de France
Bauke Mollema vincitore tappa 15 Tour de France

L’olandese della Trek-Segafredo Bauke Mollema vince la sua prima tappa al Tour de France partita da Laissac-Sévéral l’Église con arrivo a Le Puy-en-Velay di 190 km, grazie alla coraggiosa azione solitaria nei 30 km finali, dopo che era stato in fuga tutto il giorno.
Fuga partita sulla prima salita di giornata e composta di 28 corridori. Nella fuga c’erano tre italiani: Diego Ulissi, Alessandro De Marchi e Damiano Caruso. Per l’azzurro della BMC una giornata importante, visto che recupera 5’21” sul gruppo maglia gialla e risale al 10° posto nella classifica generale.
All’inseguimento di Mollema erano in quattro: Diego Ulissi, Tony Gallopin, Primoz Roglic e Warren Barguil. Qualche indecisione di troppo e i quattro non riescono a chiudere sul battistrada. Allo sprint del secondo posto, vince Ulissi e questo aumenta i suoi rammarichi per quel che poteva essere e non è stato cioè la sua prima vittoria al Tour.

Ma le emozioni maggiori sono arrivate da gruppo maglia Gialla, visto che Froome nella prima parte della salita di Peyra Taillade, ha un problema meccanico che lo costringe a cambiare una ruota con uno della sua squadra e si ritrova ad inseguire il gruppetto dei migliori che sotto l’azione della AG2R attaccano e tutta e non pensano certo di fermarsi per il fairplay. Ci lascia le penne quasi subito Quintana che si stacca e non regge ne il gruppetto degli attaccanti, finendo a 3 minuti da Froome che intanto rimonta con Henao e successivamente Landa, fermato dall’ammiraglia, che ci mette poco a riportarlo sulle ruote dei migliori. Nel finale evade Daniel Martin che guadagna 15 secondi in classifica generale.

In classifica Chris Froome resta quindi in giallo con 18″ su Fabio Aru, 23″ su Romain Bardet 3°, 29″ su Rigoberto Urán 4°, Daniel Martin a 1’12” 5°, Mikel Landa 6° a 1’17”, Simon Yates 7° a 2’02”, Louis Meintjes 8° a 5’09”, Alberto Contador 9° a 5’37” e Damiano Caruso 10° a 6’05”.

Domani giorno di riposo, poi l’ultima decisiva settimana sulle Alpi, con la cronometro di Marsiglia e il gran finale di Parigi.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti