Tour de France: nella cronometro vittoria di Dumouilin, Chris Froome rafforza la maglia gialla

Di GIANCARLO COSTA ,

Un minuto di cordoglio per il Tour de France dopo la tragedia di Nizza (foto cyclinhnews)
Un minuto di cordoglio per il Tour de France dopo la tragedia di Nizza (foto cyclinhnews)

La prima cronometro del Tour de France, disputata tra Bourg-Saint-Andéol e la Caverne du Pont-d’Arc sulla distanza di 37.5 km, ha, come previsto, rivoluzionato la classifica. Cronometro dominata da Tom Dumoulin, olandese del Team Giant-Alpecin, che ha fatto segnare un tempo 50’15” impossibile da superare per tutti gli altri corridori. Vittoria numero 2 per lui in questo Tour dopo la stupenda tappa di Andorra Arcalis.

Il secondo posto, a 1’03” dal vincitore, è stato conquistato da Chris Froome del Team Sky. La maglia gialla, graziata ieri dalle decisioni della giuria sul Mont Ventoux, ha inflitto importanti distacchi ai rivali. Ipotecando il suo terzo Tour de France. Il terzo posto di giornata va al portoghese Nelson Oliveira (Movistar Team) a 1’31”.

Gli altri uomini di classifica subiscono un distacco pesante da Dumoulin: 2’48” per Alejandro Valverde, 2’50” per Tejay van Garderen, 3’01” per Adam Yates, 3’08” per Nairo Quintana e Richie Porte, 3’13” per Roman Kreuziger, 3’52” per Romain Bardet, 4’10” per Daniel Martin, 4’22” per Louis Meintjes, 4’25” per Fabio Aru, 4’46” per Joaquim Rodríguez e 4’58” per Warren Barguil.

Chris Froome quindi sempre più maglia gialla con 1’47” su Mollema 2°, 2’45” su Yates 3°, 2’59” su Quintana 4°, 3’17” su Valverde 5°, 3’19” su Van Garderen 6°, 4’04” su Bardet 7°, 4’27” su Porte 8°, 5’03” su Martin 9° e 5’16” su Aru 10°.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti