Tour de France: la cronosquadre di Plumelec alla BMC, 5a l'Astana di Vincenzo Nibali

Di GIANCARLO COSTA ,

I vincitori della cronosquadre BMC (foto bettini cyclingnews)
I vincitori della cronosquadre BMC (foto bettini cyclingnews)

Era molto attesa questa cronometro a squadre del Tour de France, da Vannes e Plumelec di 28 km un po' vallonati, vero spartiacque di questo Tour de France. Infatti domani c'è il primo giorno di riposo e martedi il Tour riparte dai Pirenei e da lì in poi montagne e salite saranno il pane quotidiano di questa gara ciclistica, e come ha detto qualche giorno fa' Contador, ognuno tornerà al suo posto.

Oggi l'ha spuntata la BMC di Tejay Van Garderen in 32'15", uno che alla vigilia era considerato un outsider e che invece sta diventando, una pedalata dopo l'altra, uno dei favoriti a salire sul podio di Parigi. Seconda piazza per la SKY di Chris Froome che in questa settimana s'è fatta furba, ha lasciato lavorare le altre squadre, ha risparmiato le gambe e comunque Froome è in maglia gialla. Terza la Movistar di Nairo Quintana a 4", che cronoman non è, ma con una squadra simile ha fatto la sua degna figura anche in questa particolare prova, sicuramente il più contento di tutti per l'arrivo delle tappe di montagna è lui. Quarta la Tinkoff di Alberto Contador a 28" e quinta l'Astana, di Vincenzo Nibali a 35”. Per l'Italia ottava la Lampre a 48"

Purtroppo per Nibali, la prima settimana si chiude con un passivo di 2'22” dalla maglia gialla, indossata con autorevolezza da Chris Froome, che sembra il più in forma del gruppo, e che se non cambia il tempo meteorologico (cioè pioggia e freddo in montagna anziché questo caldo africano) sarà duro da attaccare, anche perchè gli arrivi sono quasi tutti in salita. Gli altri due del poker d'assi vedono Alberto Contador a 1'03”, ma lui ha già vinto il Giro, e Nairo Quintana, considerato il più forte in salità, ma che naviga con un ritardo di 1'59”. Al momento il più accreditato sulla carta sembra l'americano Tejay Van Garderen, a 12”, ma bisogna vederlo all'opera quando si scatenerà la bagarre sulle salite lunghe. Da Mertedi si capirà qualcosa in più di questo Tour de France.

Classifica generale

1 Christopher Froome (GBr) Team Sky 31:34:12

2 Tejay Van Garderen (USA) BMC Racing Team 0:00:12

3 Greg Van Avermaet (Bel) BMC Racing Team 0:00:27

4 Peter Sagan (Svk) Tinkoff-Saxo 0:00:38

5 Alberto Contador (Spa) Tinkoff-Saxo 0:01:03

6 Rigoberto Uran (Col) Etixx - Quick-Step 0:01:18

7 Alejandro Valverde (Spa) Movistar Team 0:01:50

8 Geraint Thomas (GBr) Team Sky 0:01:52

9 Nairo Quintana (Col) Movistar Team 0:01:59

10 Zdenek Stybar (Cze) Etixx - Quick-Step

11 Tony Gallopin (Fra) Lotto Soudal 0:02:01

12 Roman Kreuziger (Cze) Tinkoff-Saxo 0:02:18

13 Vincenzo Nibali (Ita) Astana Pro Team 0:02:22

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti