Svetta il tricolore alla Vuelta Spagna: a Fuente del Chivo vittoria di De Marchi, Puccio 2º e Fabio Aru sempre in maglia rossa

Di GIANCARLO COSTA ,

Alessandro De Marchi vincitore della tappa Fuente del Chivo alla Vuelta (foto cyclingnews)
Alessandro De Marchi vincitore della tappa Fuente del Chivo alla Vuelta (foto cyclingnews)

Tre tappe difficili quelle che da sabato a lunedì potrebbero delineare la classifica finale di Madrid di questa Vuelta Espana 2015. L'arrivo odierno di della tappa Alto Campo-Fuente del Chivo, ha fatto la gioia di corridori e tifosi italiani. Fabio Aru, leader della classifica in maglia rossa oggi 9°, ha distaccato di 19 secondi l'olandese Dumoulin, il rivale più accreditato per la cronometro di Burgos, mentre Rodriguez l'ha staccato di un secondo e Quintana di 7, rimanendo a 3 minuti, un distacco non certo rassicurante per Aru, ma che potrebbe essere decisivo per la vittoria finale, a meno che non succedano cose tipo il Giro 2014 tappa dello Stelvio, con il colombiano ad attaccare mentre Aru era fermo a cambiarsi visto che le ammiraglie avevano capito che la corsa era momentaneamente neutralizzata.

Ma non è solo Aru che fa gioire i tifosi italiani del pedale, visto che la vittoria di tappa è di Alessandro De Marchi della BMC, che precede di 20 secondi Salvatore Puccio della Sky, mentre allo spagnolo Jose Joaquin Rojas Gil va il terzo gradino del podio.

CLASSIFICA GENERALE

1 Fabio Aru (Ita, Astana Pro Team in 57h20’10”

2 Joaquin Rodriguez (Spa, Team Katusha) a 26”

3 Tom Dumoulin (Ned, Giant-Alpecin) a 49”

4 Esteban Chaves (Col, Orica-GreenEdge) a 1’29”

5 Rafal Majka (Pol, Tinkoff-Saxo) a 1’33”

6 Mikel Nieve (Spa, Team Sky) a 2’10”

7 Alejandro Valverde (Spa, Team Movistar) a 2’11”

8 Daniel Moreno (Spa, Team Katusha) a 2’13”

9 Nairo Quintana (Col, Team Movistar) a 3’

10 Romain Sicard (Fra, Team Europcar) a 3’39”

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti