Superprestige a Zonhoven: Alice Maria Arzuffi quinta in testa alla classifica generale

Di GIANCARLO COSTA ,

Alice Maria Arzuffi a Zonhoven (foto fb arzuffi)
Alice Maria Arzuffi a Zonhoven (foto fb arzuffi)

Ennesima vittoria di Mathieu Van der Poel, quindicesima stagionale, nella quinta prova del Trofeo Superprestige. Alle piazze d’onore, ancora una volta, l’iridato Wout Van Aert (a 43”) e Toon Aerts (a 1’35”), gli unici che sono riusciti a contenere lo strapotere del campione continentale. Risultato fotocopia della gara di ieri ad Anversa nella prova del “DVV Trofee”.
Il fuoriclasse olandese aveva vinto anche le quattro precedenti prove del Superprestige per cui, in vista della sesta prova, in programma il 30 dicembre in notturna a Diegem, conduce la classifica provvisoria a punteggio pieno, seguito da Aerts che, in questa occasione, ha perso l’opportunità di contendere il secondo posto a Van Aert causa un incidente meccanico nel corso dell’ultimo giro.
Distacchi da tappa di montagna dal quarto posto in poi con una moltitudine di corridori doppiati tra i quali i nostri Gioele Bertolini (19°) e Jakob Dorigoni (21°).
Il britannico Thomas Pidcock risulta al primo posto tra gli Under 23 con largo margine di punti sul suo connazionale Ben Turner, sul belga Tom Vandenbosch e sul tricolore Jakob Dorigoni.

Nella prova Elite donne l’iridata Sanne Cant coglieva il suo quinto successo stagionale con una prova maiuscola, liberandosi nelle battute finali delle olandesi Denise Betsema e Ceylin del Carmen Alvarado e della britannica Nikki, con le quali aveva condiviso l’attacco decisivo.
In quinta posizione l’azzurra Alice Maria Arzuffi che passa così in testa alla classifica del trofeo con due punti di vantaggio sia sull’olandese Annemarie Worst (sua compagna di squadra, giunta nona), che sulla stessa Cant. In terza posizione, con ben quindici punti di distacco, la ventenne del Carmen Alvarado, a sua volta prima nella speciale classifica riservata alla categoria Under 23. Undicesima Eva Lechner.

Fonte federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti