Strade Bianche: a Siena vince il belga Benoot, quinto Giovanni Visconti

Di GIANCARLO COSTA ,

Il belga Tiesj Benoot vincitore delle Strade Bianche (foto cyclingnews)
Il belga Tiesj Benoot vincitore delle Strade Bianche (foto cyclingnews)

Nella classica del Nord più a sud d’Europa s’è imposto un belga. Questa la sintesi dell’odierna Strade Bianche, giunta alla 12a edizione, che tra pioggia, fango e iniziative nei punti più duri della corsa, sembrava una corsa del ciclismo epico, quando le immagini erano in bianco e nero.

Vince chi meno te lo aspetti, il ventitreenne belga Tiesj Benoot al primo successo da professionista, che ha avuto intelligenza, acume tattico e soprattutto gambe, per ottenere questa prestigioso successo all’arrivo in Piazza del Campo.

Ai posti d’onore il francese Bardet e soprattutto l’altra sorpresa di giornata, il tre volte campione del mondo di ciclocross Wout Van Aert. Una cosa è il ciclocross un’altra una corsa su strada, anche se i lunghi tratti di sterrato fangoso erano ovviamente il suo terreno. Chissà che presing riceverà dalle squadre Pro Tour per passare ai professionisti della strada. Quarto lo spagnolo Valverde, ormai completamente recuperato dopo l’infortunio del Tour 2017, mentre quinto arriva uno splendido Giovanni Visconti.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti