Simon Gerrans vince la Liegi-Bastogne-Liegi

Di MARCO CESTE ,

Gerrans sul traguardo
Gerrans sul traguardo

Edizione numero 100 spettacolare della Liegi-Bastogne-Liegi.

Il trionfo è andato all'australiano Simon Gerrans della Orica-GreenEDGE, che nel finale, negli ultimi cento metri, ha indovinato l'allungo vincente.

262 chilometri conditi da diverse salite, mai troppo lunghe ma molto dure. Già dopo venti chilometri alcuni corridori tentano una fuga: sono Pirmin Lang della IAM, Michel Koch della Cannondale, Jacobus Venter della MTN Qhubeka, Matteo Bono della Lampre-Merida, Pieter Jacobs della Topsport Vlaanderen - Baloise e Marco Minnaard della Wanty - Groupe Gobert. Il loro vantaggio arriva a 15′, ma vengono ripresi nella parte finale della corsa.

Gli ultimi 25 chilometri di gara sono un susseguirsi di emozioni, con continui scatti e contro scatti. Arredondo e Pozzovivo allungano e guadagnano una ventina di secondi sugli inseguitori ed è qui che i big, i favoriti di giornata, iniziano a farsi vedere: su tutti Gilbert, Valvedre, Nibali e Kwiatoski.

I due vengono ripresi, ma ecco un altro allungo: ancora Pozzovivo, sta volta con Caruso. Due italiani si involano verso il traguardo. Il loro vantaggio arriva solo a 1'", ma è costante. I due vengono ripresi a soli 200 metri dal traguardo.

L'australiano Gerrans mette a segno l'azione decisiva e va a vincere davanti a Valverde e Kwiatoski. Quarto e quinto Pozzovivo e Caruso.



Può interessarti