Sfida al campione: a Sestriere (TO) bis Emanuele Cairoli e Ilaria Veronese. Al via anche CT Davide Cassani

Di GIANCARLO COSTA ,

NAZIONALE UNDER23 (foto ufficio stampa Sestriere)
NAZIONALE UNDER23 (foto ufficio stampa Sestriere)

Oltre 130 iscritti hanno preso parte alla 2° edizione di Sfida al Campione cronoscalata da Cesana Torinese al Colle del Sestriere andata in scena mercoledì 19 agosto. Per tutti i partecipanti il crono da battere resta quello fatto segnare lo scorso anno da Fabio Aru, secondo classificato al Giro d’Italia 2015 vincitore di due tappe tra cui la penultima con traguardo a Sestriere.

Nel 2014 il sardo dell’Astana Pro Team in allenamento aveva coperto i 12,5 km per 708 mt. di dislivello altimetrico con il tempo di 29’53’’. Teatro della sfida la SP 215 chiusa al traffico il giorno dell’evento dalle ore 8.30 alle 12.00, con partenza dal piazzale della telecabina di Cesana Torinese e passaggi a Bousson, Rollieres, Sauze di Cesana, Grangesises. Il traguardo è stato posto ai 2.035 metri del Colle del Sestriere in Piazzale Maestri, davanti alle piste da sci.

Il miglior tempo assoluto è stato fatto registrare da Emanuele Cairoli che ha coperto la distanza in 33’02’’377. Cairoli, già vincitore lo scorso anno, ha limato circa 8 secondi rispetto al tempo del 2014. La seconda piazza è andata ad Alberto Topazio (33’04’’527) che ha preceduto Sergio Barbero (33’19’’337), giunto terzo anche la passata stagione.

Un'altra doppietta è stata registrata in campo femminile con la vittoria è andata a Ilaria Veronese che ha abbassato di oltre un minuto il tempo fatto segnare lo scorso anno (39’23’’567 contro 40’34’’700). Secondo gradino del podio rosa per Silvia Dondero (40’09’’581), terzo per Roberta Pilotto (42’42’’182).

A fare da apripista sono stati i giovani della Nazionale di Ciclismo Under 23, in ritiro in questi giorni a Sestriere. Al via anche Davide Cassani, commissario tecnico della Nazionale Italiana di Ciclismo. “Anche oggi una splendida giornata di sole – ha detto Cassani - ha accompagnato la seconda edizione di questa bellissima cronoscalata. Una salita senza macchine e nel silenzio più assoluto di queste splendide montagne olimpiche. Sestriere penso che sia un posto veramente ideale per allenarsi perché sei in altura e scendendo di poco e trovi la pianura. Ci sono salite di qualsiasi tipo, lunghe, corte, tenere, dure un po’ per tutte le esigenze. La pedalata di stamattina mi ha aiutato per riprendere confidenza con il fuso orario in quanto sono appena sbarcato ieri mattina a Roma dal Brasile e sono salito subito qui al Sestriere. Questa mattina ho fatto un po’ fatica ad alzarmi però la bicicletta mi ha aiutato. La Pre Olimpica di Rio ha svelato un percorso molto, molto, impegnativo con una salita di 8 km da ripetere 4 volte pendenze che vanno dal 10 al 12 per cento e una discesa molto tecnica. Un percorso con molte insidie”.

Cassani parla anche di Vuelta di Spagna prendendo spunto dal recente ritiro a Sestriere di Vincenzo Nibali e Fabio Aru ai nastri di partenza della corsa a tappe spagnola. “È una Vuelta dove ci sono tutti o quasi i big eccezion fatta per Contador. Penso che sarà un grande spettacolo perché ci sono tanti arrivi in salita e diverse tappe brevi. Ci sono anche molti corridori in cerca di riscatto. Poi noi abbiamo questa coppia inedita, Aru e Nibali, tutti e due sono preparati. Aru fin dall’inizio della stagione sapeva di affrontare questa Vuelta mentre Nibali è uscito bene dal Tour e quindi penso che sarà un bella coppia tutta da seguire”.

In sede di premiazioni, alla presenza del vicesindaco di Sestriere, Gianni Poncet, e dei sindaci Lorenzo Colomb (Cesana Torinese) e Maurizio Beria (Sauze di Cesana), il Bike Club Sestriere ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita della manifestazione in particolare il G.S.R. Alpina, il Consorzio Sestriere e le Montagne Olimpiche ed i comuni di Cesana Torinese, Sauze di Cesana e Sestriere.

Intanto tutto è pronto per domenica 23 agosto per la 2° Pinerolo-Sestriere sfida ciclistica riservata agli Juniores sulla distanza di 100 km con partenza da a Pinerolo ed arrivo a Sestriere in via Louset. La gara è organizzata dall’Asd Borogonuovo Collegno in collaborazione con i comuni di Pinerolo e Sestriere.

Fonte ufficio stampa Sestriere

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti