Red Bull Rampage: terzo successo per Kurt Sorge

Di GIANCARLO COSTA ,

Red Bull Rampage
Red Bull Rampage

La 12a edizione della Red Bull Rampage ha festeggiato la vittoria di Kurt Sorge, che ieri sera a Virgin, nello Utah, ha conquistato l'evento freeride più ambito al mondo per la terza volta in carriera.
Nessuno era mai riuscito a segnare una tripletta, con il punteggio finale di 92,66 il rider canadese ci è riuscito mettendosi alle spalle l'americano Cameron Zink, caduto nella seconda discesa durante un front flip sull’ultimo salto, dopo due backflip su due drop mostruosi, e la sopresa di questa edizione Ethan Nell, atleta di casa al debutto in questa manifestazione.
«Sono senza parole, non posso crederci, nelle ultime due settimane con la mia crew abbiamo lavorato come matti, ma è incredibile essere riusciti a rendere orgogliosi tutti gli appassionati che ci seguivano in loco e da casa» racconta a caldo il trionfatore, già re del "Super Bowl della mountainbike" nel 2012 e nel 2015. «Tutti i ragazzi in gara sono andati alla grande, hanno mostrato tricks impressionanti. Ognuno a suo modo è riuscito a mettere insieme linee veramente tecniche e lineari».
Condizioni perfette per tutta la giornata e grandi numeri, compresi alcuni crash da paura, in primis quello di Andreu Lacondeguy. Il nuovo format con i partecipanti che hanno creato le linee con le proprie mani senza l'ausilio di mezzi meccanici non ha deluso le attese, i 18 rider in gara hanno regalato uno show mozzafiato trasmesso in diretta dalle telecamere di Red Bull TV (la gara è disponibile integralmente in replay su www.redbull.tv).
I canadesi Brandon Semenuk, vincitore della passata edizione della Red Bull Rampage e Brett Rheeder, tra i nomi più attesi, sono entrambi caduti nella loro prima manche e nella seconda prova si sono riscattati con prestazioni solide che sono rispettivamente valse loro il quarto e il quinto posto. Il premio del "People's Choice" presentato dalla Utah Sports Commission è stato assegnato al francese Antoine Bizet, mentre al connazionale Pierre Edouard è andato il premio "Kelly McGarry Spirit Award" voluto dagli atleti.

RED BULL RAMPAGE 2017 TOP 5
1. Kurt Sorge (CAN) - 92.66
2. Cameron Zink (USA) - 90.33
3. Ethan Nell (USA) - 90.00
4. Brandon Semenuk (CAN) - 89.66
5. Brett Rheeder (CAN) - 89.33

Fonte Red Bull Communication

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti