Presentato il Tour de France 2014: solo una cronometro e 5 arrivi in quota

Di MARCO CESTE ,

Il podio del Tour 2013
Il podio del Tour 2013

I tifosi italiani, giustamente tanto desiderosi di rivedere un azzurro vincere il Tour de France (non accade dal 1998 quando vinse Pantani) dicono che il Tour 2014 è perfetto per le caratteristiche di Vincenzo Nibali. Teoricamente è vero.

Il tracciato della Gran Boucle edizione 2014 è stato presentato ieri e ha stupito molti, in quanto presenta davvero delle interessanti novità. Sarà l'edizione 101, si partirà dalla Gran Bretgana e non sarà un giro di Francia disegnato per gli specialisti contro il tempo. Infatti, ci sarà una sola prova a cronometro, 54 chilometri da Bergerac a Perigueux. Niente prologo, niente prova a squadre e la sola cronometro sarà la ventesima tappa, momento in cui i giochi potrebbero essere già decisi. Era dal 1934 che il Tour non si presentava con così pochi chilometri a cronometro.

Ben cinque, invece, gli arrivi in salita. Gli indizi, portano a pensare che la vittoria finale se la giocheranno i grandi scalatori. Di certo, le premesse ci sono tutte perchè sia un Tour spettacolare, con il nostro Nibali che sarà fra i protagonisti e battaglierà con Froome, Contador e altri big per inseguire un sogno: indossare la maglia gialla il 27 luglio, a Parigi.



Può interessarti