Presentato il Giro ciclistico Valle d'Aosta / Mont Blanc

Di GIANCARLO COSTA ,

Depliant Giro Valle d'Aosta 2015
Depliant Giro Valle d'Aosta 2015

Sei giorni di corsa, 709 chilometri, un dislivello totale di quasi 14mila metri: sono questi alcuni dei numeri dell’edizione 2015 del Giro della Valle d’Aosta, presentata nella serata di ieri – mercoledì 3 giugno – al Resort & Casinò di Saint-Vincent. La “première” del neo presidente Riccardo Moret si è svelata al grande pubblico nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno presenziato anche l’assessore regionale allo Sport Aurelio Marguerettaz e tantissimi Sindaci delle sedi di tappa di questa edizione numero 52 del Giro.

«Siamo veramente soddisfatti del lavoro fatto finora, anche se siamo consci che di qui al 14 luglio, giorno della partenza del Giro, restano ancora tante cose da fare. – ha detto Riccardo Moret durante la presentazione – A novembre, quando abbiamo rinnovato il nostro Direttivo, ci eravamo posti come obiettivo quello di tornare a correre tre tappe in Valle d’Aosta. Con il lavoro di tutti e il supporto di sponsor pubblici e privati siamo riusciti ancora a fare meglio. Siamo arrivati a quattro tappe, che con le due giornate degli amici francesi fanno sei giorni di corsa: siamo riusciti a riportare il Valle d’Aosta al numero di giorni tradizionale. Ma a fare il successo della gara non sarà solo l’organizzazione, che sono certo funzionerà al cento per cento, ma anche il parco dei partenti: come sempre al via del Petit Tour ci sarà il gotha del ciclismo Under 23 mondiale. Questa è la palestra ideale per passare al professionismo: non è un caso che ben 58 corridori che pochi giorni fa hanno corso il Giro d’Italia siano passati qui prima di diventare grandi».

Aurelio Marguerettaz ha sottolineato «il grande valore di questa corsa che è entrata nel cuore di tutti gli appassionati di ciclismo. Il lavoro intrapreso dal nuovo corso della Società Ciclistica Valdostana porterà dei risultati, anche sul piano turistico, nel futuro. Il Giro della Valle d’Aosta è una risorsa per tutta la Regione e un veicolo promozionale non indifferente, basti vedere quanto se ne sia parlato durante l'ultimo Giro d'Italia grazie a Fabio Aru, plurivittorioso negli anni passati sulle strade valdostane».

Di seguito le tappe:

14/7/2015 Morillon – Morillon (FRA) cronoprologo

15/7/2015 Morillon – Morillon

16/7/2015 Courmayeur – Pont Saint Martin

17/7/2015 Gressan - Valtournenche

18/7/2015 Pollein Saint Christophe

19/7/2015 Pre Sain Didier – Colle Gran San Bernardo

Fonte girovalledaosta.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti