Presentata la HERO Südtirol Dolomites

Di GIANCARLO COSTA ,

Sellaronda TOUR Sella Group Foto Tappeiner
Sellaronda TOUR Sella Group Foto Tappeiner

All’interno del Bianchi Café&Cycles tra bellissime biciclette appese un po’ ovunque e le foto dei grandi campioni del passato è scattato il count down che fra poco più di un mese ci porterà all’evento clou della stagione, la HERO Südtirol Dolomites in programma sabato 18 giugno. Confermati i due percorsi su cui 4.016 concorrenti si sfideranno nella più dura gara di mountain bike al mondo: il tracciato corto di 60 chilometri e 3.200 metri di dislivello e il massacrante percorso lungo di 86 chilometri con un dislivello positivo di 4.500 metri. A tentare di concludere concorrenti in rappresentanza di 50 nazioni.

HERO Bike Festival
Ma la HERO rappresenta l’evento top di quattro giorni dell’HERO Bike Festival che inizierà 16 giugno e si concluderà domenica 19 giugno, dopo sfilate di moda, eventi benefici, spettacoli acrobatici e concerti live.
Si parte quindi giovedì 16 giugno con la mattinata dedicata all’escursione lungo gli HERO Trails, i percorsi in mountain bike disegnati per godersi al meglio l’esperienza delle ruote grasse, che sono indirizzati sia ai biker principianti che ai più esperti. La sera invece sarà il momento dell’HERO GQ Party con aperitivo e musica. A seguire l’HERO Charity Fashion Night, lo spettacolo di moda con la presenza del Team Mountain Bike Freestyle “approved by 100% Brumotti”.

Venerdì 17 giugno vedrà nel pomeriggio lo spettacolo della HERO Kids, appuntamento riservato ai piccoli biker, dove tutti escono vincitori dal breve tracciato disegnato a Selva Val Gardena, a cui seguirà un altro appuntamento sportivo, la diretta su maxi schermo della partita degli Europei di calcio tra Italia e Svezia.

E arriva Sabato 18 giugno, il giorno che quattromila biker aspettano da mesi: la HERO Südtirol Dolomites. Partenza alle ore 07.10, l’arrivo della prima concorrente del percorso da 60 km è previsto per le 10:45, mentre il vincitore del percorso lungo è atteso alle 11:45. «Da lì in poi in piazza sarà una festa continua per l’arrivo di ogni HERO, e ci sarà il tempo di raccontare la propria esperienza al ricco pasta party – ha ricordato Genni Tschurtschenthaler, managing director di HERO Südtirol Dolomites – anche se i veri fuochi d’artificio saranno nella serata dell’HERO Great Finale!, dove si premieranno i biker in un evento ad altissimo contenuto spettacolare accompagnata da musica live».

A concludere questa quattro giorni l’imperdibile, domenica, dalle 8:30 alle 15:30 si potrà approfittare della chiusura dei quattro passi al traffico motorizzate in occasione del Sellaronda Bike Day: attesi oltre 22.000 ciclisti.

Media Partners
La novità di quest’anno è la diretta televisiva della HERO Südtirol Dolomites sabato 18 giugno dalle ore 10.00 alle 12.00 su Eurosport2 International non solo in Europa ma anche in Asia e area Pacifico, con un totale di 67 nazioni collegate. Tra i media partner spicca nell’edizione 2016 il progetto avviato con GQ Italia che darà un tocco di glamour all’intero evento sportivo. «La copertura mediatica è strategica sono solo per la nostra gara – ha sottolineato Gerhard Vanzi, ideatore del progetto HERO sin dalla sua nascita nel 2010 – ma ha una ricaduta turistica sull’intero territorio dove gravita la HERO Südtirol Dolomites». La conferenza stampa è stata anche l’occasione per presentare il libro HERO “from zero to Hero” intenso scritto a tre mani da Gerhard Vanzi, Carlo Brena e Manuel Bottazzo. Un’antologia fotografica che ripercorre la storia della gara nelle prime sei edizioni e colloca le più belle fotografie in gruppi tematici.

La HERO Südtirol Dolomites non sarebbe possibile senza gli oltre 600 volontari impegnati prima e durante l’evento, ed un particolare ringraziamento va sicuramente anche agli sponsor sia locali che internazionali che contribuiscono attivamente alla realizzazione della gara di mountain bike più dura al mondo.

Hero Trails
Dall’esperienza maturata in questi anni dell’uso della mountain bike sulle Dolomiti è nata la proposta HERO Trails, con la collaborazione delle esperte guide di mountain bike che operano nelle quattro vallate che circondano il massiccio del Sella, dove sono stati identificati 70 itinerari divisi per difficoltà (facile, medio ed esperto). «Oltre a soddisfare i diversi gradi di preparazione tecnica di ogni biker, gli itinerari si declinano anche per la specialità preferita – ha ribadito Vanzi - i single trails per gli amanti dell’adrenalina, i pleasure trail per chi vuole coniugare sana attività fisica ai piaceri della cucina e gli e-bike trails per coloro che hanno bisogno di una “spinta” in salita».

Fonte Comitato Hero Südtirol Dolomites

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti