Presentata la Granfondo Alassio (SV)

Di MARCO CESTE ,

il tavolo delle autorita alla presentazione della gf alassio t
il tavolo delle autorita alla presentazione della gf alassio t

E' stata la Sala Consigliare del Comune di Alassio a ospitare, lunedì 3 marzo, laconferenza di presentazione della Granfondo Alassio, che occuperà la cittadina savonese nel fine settimana del9 marzo.

A fare gli onori di casa sono stati il sindaco Enzo Canepa e l'assessore allo sport e turismo Simone Rossi. Seduti accanto a loro c'erano il comandante della Polizia Locale, Francesco Parrella, il coordinatore delle attività Mimmo Giraldi e il presidente del GS Alpi, la società organizzatrice, Vittorio Mevio.

«La nostra amministrazione – esordisce il sindaco Canepa – pone grande attenzione verso lo sport amatoriale come veicolo di promozione del territorio, sul quale punteremo molto anche in futuro in ogni disciplina. La Giunta è composta da gente giovane, la quale ha già ottimi contatti con le associazioni territoriali interessate, così come quelle commerciali, prime beneficiare di queste iniziative. Infatti tutto l'apparato ricettivo e commerciale ha ben compreso come lo sport amatoriale sia un'occasione di lavoro».

Segue la stessa linea anche l'assessore Rossi: «Come amministrazione abbiamo scelto di concentrarci sul turismo sportivo nei mesi invernali con numerose attività. Il mese di marzo sarà dedicato interamente allo sport. Domenica scorsa abbiamo iniziato con l'Enduro motociclistico, per passare alla granfondo su strada di domenica 9, poi quella in mountain bike e a seguire il ciclismo storico. Abbiamo scelto di affidare al GS Alpi di Vittorio Mevio l'organizzazione della manifestazione su strada, - continua Rossi - in quanto avendo visto il suo curriculum, siamo certi della sua professionalità. E' stato scelto di fissare il tetto massimo a 1200 partecipanti in modo di assicurare loro la migliore organizzazione. Al via si schiererà anche la Nazionale di MTB, attualmente ad Alassio per il ritiro di preparazione atletica».

Massima attenzione alla sicurezza la pone il Comandante del Comando di Polizia Locale: «La partenza avverrà da via Dante, - spiega Francesco Parrella – a fianco il famoso Muretto con la statua degli Innamorati, che sarà interamente chiusa al traffico, così come Corso Europa fino all'innesto con la SS1 Aurelia, dopodiché la circolazione potrà riprendere normalmente in quanto la città non sarà più toccata dalla corsa, che terminerà al Santuario di Nostra Signora della Guardia. Come Comando saremo presenti con il nostro personale e con una pattuglia di motociclisti».

Chiude la presentazione l'intervento di Vittorio Mevio, presidente del GS Alpi, la società organizzatrice dell'evento: «Mi trovano pienamente d'accordo le parole del Sindaco Canepa a riguardo dello sport amatoriale, che ritengo essere il miglior modo per promuovere attivamente un territorio. Ringrazio l'assessore Rossi e Mimmo Giraldi, punto di unione con l'amministrazione, per la fiducia accordatami nell'organizzazione della Granfondo Alassio».

Visto il numero chiuso a 1200 partecipanti, si fa presente che attualmente il registro dei partenti conta già mille presenze. Restano quindi 200 posti disponibili.

Le iscrizioni alla Gran Fondo Alassio sono possibili alla quota di 30 euro fino alle ore 20.00 di mercoledì 5 marzo. Nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 marzo ci si potrà iscrivere in loco a 40 euro. Le adesioni possono essere perfezionate tramite il sito www.mysdam.it oppure secondo le istruzioni riportate a questa paginahttp://www.gsalpi.com/it/iscrizioni-gf-alassio.html

Tutte le informazioni sulla gara sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione.

Play Full - Ufficio Stampa



Può interessarti