A Portoferraio la seconda tappa del Giro d'Italia Ciclocross a Christian Cominelli e Chiara Teocchi

Di GIANCARLO COSTA ,

I vincitori della gara di Portoferraio Giro dItalia Ciclocross (foto federciclismo)
I vincitori della gara di Portoferraio Giro dItalia Ciclocross (foto federciclismo)

Si è svolta all’interno del Parco delle Terme di San Giovanni di Portoferraio, sull’Isola d’Elba, la seconda edizione del Memorial Ugo Somigli, gara organizzata dall’Elba Bike in collaborazione con l’Asd Romano Scotti. Per la terza volta nella sua storia il GIC approda sull’isola: anche in questa occasione c’è stato un grandissimo successo di pubblico, in quanto tutta l’Elba si è sentita coinvolta nell’evento sportivo. Presenti sul campo di gara Riccardo Bigolin, amministratore delegato di Selle Italia, l’assessore allo sport del comune di Portoferraio Adalberto Bertucci e Laura Re di Locman.

Il magnifico paesaggio del Parco delle Terme di San Giovanni ha fatto da cornice a un percorso unico nel suo genere, con i corridori che si sono dovuti misurare anche su un lungo tratto in sabbia marina. Circa 400 corridori tra tutti le categorie hanno preso d’assalto Portoferraio, che negli ultimi giorni ha visto una vera e propria invasione di biciclette.

La gara Open maschile ha visto una bellissima partenza di Nicholas Samparisi (Selle Smp Dama Focus), che fin dal primo giro ha imposto un ritmo vertiginoso. L’inseguimento è stato pilotato da Marco Ponta (Esercito) e Nadir Colledani (Trentino Cross), partito in maglia rosa a causa dell’assenza di Gioele Bertolini. I due hanno organizzato l’inseguimento, e dopo due giri si forma in testa un gruppo composto Manuel Todaro (Vigili del Fuoco Genova), Lorenzo Samparisi (Selle Smp Dama Focus) e Stefano Capponi (Pro Bike). Nadir Colledani è apparso in difficoltà e staccato rispetto agli altri, mentre ha mostrato una grande condizione Christian Cominelli (PromoCycling), che giro dopo giro è riuscito a riportarsi a ridosso dei migliori dopo una partenza poco felice. A 3 giri dalla conclusione Cominelli transita in testa davanti a Nicholas Samparisi. Il corridore della PromoCycling corona una bellissima rimonta: nel finale riesce infatti a guadagnare diversi secondi sugli inseguitori, ottenendo un bellissimo successo in solitaria. Sul podio salgono Nicholas Samparisi e Stefano Capponi, ma è Nadir Colledani che nella tappa di Asolo (6 dicembre) partirà in maglia rosa. Il corridore della Trentino Cross è anche leader della classifica dei giovani (maglia bianca).

Chiara Teocchi ha dominato la gara riservata alle Donne Open: la bergamasca della Bianchi I.Idrodrain è partita con la maglia rosa a causa dell’assenza di Alice Maria Arzuffi e come nella scorsa stagione ha regalato spettacolo sul tracciato del Parco delle Terme di San Giovanni. La Teocchi ha preso il largo fin da subito, imponendo il proprio ritmo: al suo inseguimento si è portata Alessia Bulleri (Vaiano), la quale è stata poi ripresa dalla sorprendente Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp), che dopo aver vinto il GIC dello scorso anno nella categoria Allievi dimostra di andare fortissimo anche in questa stagione, lottando per la classifica della maglia bianca. Nel finale la Casasola sembra poter staccare anche la Bulleri, la quale riesce a rinvenire negli ultimi metri: l’apoteosi finale è per la Teocchi, che bissa il successo ottenuto sull’isola nel 2014. L’atleta di casa, Alessia Bulleri, ottiene il piazzamento d’onore, mentre la maglia bianca Sara Casasola conquista una spettacolare terza posizione.

UOMINI OPEN

1 - Christian Cominelli (PromoCycling)

2 - Nicholas Samparisi (Selle Smp Dama Focus)

3 - Stefano Capponi (Pro Bike)

4 - Marco Bianco (Team Cerone)

5 - Manuel Todaro (Vigili del Fuoco Genova)

DONNE OPEN

1 - Chiara Teocchi (Bianci-I.Idrodrain)

2 - Alessia Bulleri (Vaiano)

3 - Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp)

4 - Nicoletta Bresciani (Scott)

5 - Alessia Verrando (Cadrezzate-Guerciotti)

JUNIORES

1 - Antonio Folcarelli (PromoCycling)

2 - Edoardo Xillo (Scuola Nazionale Mtb Oasi Zegna)

3 - Michele Bassani (Work Service Brenta)

4 - Alberto Brancati (Caprivesi)

5 - Andrea Pozzato (Work Service Brenta)

Fonte federciclismo.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti