Porcari e Di Lorenzo chiudono il Trittico Laziale

Di MARCO CESTE ,

Trittico Laziale 2014 Bassano Romano passaggio cittadino
Trittico Laziale 2014 Bassano Romano passaggio cittadino

Una bellissima giornata di sole ha accolto, domenica scorsa, l’appuntamento di chiusura del Trittico Laziale a Bassano Romano (Viterbo): una prova che si è distinta per la qualità e l’encomiabile impegno organizzativo a cura della Cicli Montanini-Alice Ceramica Frw in sintonia con l’associazione Biker Club Bassano e l’omonima amministrazione comunale.

Dal 1993 ad oggi, il Trittico Laziale è diventato un autentico “marchio di fabbrica” della storia e della tradizione della mountain bike e lo scenario di Bassano Romano, nella bassa Tuscia, non poteva tirarsi indietro ad ospitare per la prima volta in assoluto il circuito più longevo del fuoristrada della regione Lazio.

Circa 200 i bikers al via da tutto il Lazio e anche dall’Abruzzo, dal Molise, dall’Umbria e dalla Toscana impegnati sul percorso di 5500 metri, con prevalenza di tratti tecnici in sterrato e passaggi cittadini, disegnato per mano di Luigi Sernacchioli e Sante Cristiani.

Ad imporsi dopo un’ora e mezza di gara, è stato il neo portacolori dell’Asd Movimento Centrale Zagarolo Alessio Porcari (leader della categoria senior) davanti a Dante Moretti (Nw Sport Cicli Conte Fans Bike), leader dei veterani (su Mauro Milani della Bicitime Rancing Team e Luca Chiodi della Centro Italia Bike Montanini) mentre è giunto al terzo posto Lucio Mastrantonio (Ciclistica L’Aquila Dibike Picco), secondo tra i senior (nella stessa categoria da registrare il terzo posto di Angelo Guiducci della Extreme Bike).

Ai piedi del podio primo della fascia junior Marco Tommasi della Centro Italia Bike Montanini, l’ultimo a rimanere in scia a Porcari nella fase centrale di gara prima dell’allungo decisivo del battistrada avvenuto a un giro e mezzo dalla fine. Dietro Tommasi, per gli junior si sono classificati nell’ordine Giovanni Paluzzi (Piesse Cycling Team) e Andrea Brunori (Team Bike Civitavecchia).

Anche la gara femminile ha registrato un successo in perfetta solitudine: dopo Bracciano, seconda affermazione consecutiva al Trittico per Sabrina Di Lorenzo che si è sbarazzata di Annalisa D’Eliso (BikeStore Racing Team) e di Alessandra Cascio (Vittorio Bike Montefogliano) mentre è uscita di scena Vanessa Casati (Team Bike Civitavecchia) per aver rimediato un brutto colpo alla spalla, nelle fasi iniziali, nel tentativo di rimanere a ruota della Di Lorenzo.

Nelle altre categorie successi fra i cadetti di Federico Priante della Centro Italia Bike Montanini giunto ottavo sotto l’arrivo (secondo e terzo di categoria Roberto Rinna della Piesse Cycling Team e Roberto Greco della Cycling Team Iziro), fra i gentlemen di Carlo Socciarelli della Centro Italia Bike Montanini (secondo e terzo di categoria Ernelio Massarucci de La Base Terni Bike Shop e Maurizio Fratticci della Ciclotech Mtb Runners), fra i supergentlemen A di Stefano Sarti de La Base Terni Bike Shop (secondo e terzo di categoria Luigi Sernacchioli del Gruppo Sportivo Esercito e Pio Tullio della Ciclistica L’Aquila Dibike Picco), fra i supergentlemen B Vincenzo Cestra della Bikefriends Pontinia (secondo e terzo di categoria Francesco Surace della Vittorio Bike Montefogliano e Giuseppe Girardi della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini), fra i debuttanti Andrea Ianni della Toni Bike (secondo e terzo di categoria Davide Giorgini dell’Asd Center Bike e Yuri Cristini della Ciampino 2 Erre) ed infine fra i primavera Filippo Maria Ricci (Scuola Mtb Roma).

Nato da un’idea e dall'esperienza di un gruppo di appassionati delle due ruote grasse (Arnaldo Montanini, Antonio Mantua, Roberto Loreti e Gabriele Di Giacomo), il Trittico Laziale continua a crescere anno dopo anno non solo per il gradimento dei bikers provenienti da ogni angolo del Centro-Sud Italia ma anche dall'interesse di tanti partners istituzionali e commerciali che hanno sostenuto con grande coinvolgimento l'intero circuito: su tutti l’amministrazione comunale di Bassano Romano per la tappa conclusiva (alla presenza del sindaco dott.ssa Angela Bettucci), l'Università Agraria di Bassano Romano, la Polizia Locale, la Protezione Civile locale, la Proloco oltre a Pasquali Assicurazioni, Smc Supermarket, Frw, WD40, Briko, Torpado, Inkospor,  Costel, RMS, Mavic, Sispa , Blue Advisory,Termoidraulica Latini, Nw Sport, Alice Ceramica, Broker Impresa SRL e FCU Trasporti.

I VINCITORI DEL TRITTICO LAZIALE 2014

Cadetti: Federico Priante (Centro Italia Bike Montanini)

Debuttanti: Andrea Ianni (Asd Toni Bike)

Donne: Sabrina Di Lorenzo (Moser Cycling Team)

Gentlemen: Giuseppe Zamparini (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw)

Junior: Gianni Cipollone (Ciociaria Bike)

Primavera: Filippo Maria Ricci (Scuola Mtb Roma)

Senior: Angelo Guiducci (Extreme Bike)

Supergentlemen A: Luigi Sernacchioli (GS Esercito)

Supergentlemen B: Vincenzo Cestra (Bike Friends Pontinia)

Veterani: Luca Chiodi (Centro Italia Bike Montanini)

 Luca Alò - Ufficio Stampa



Può interessarti