Poker di Philippe Gilbert all’Amstel Gold Race | Bici.tv

Poker di Philippe Gilbert all’Amstel Gold Race

Di GIANCARLO COSTA ,

Philippe Gilbert vince l'Amstel Gold Race (foto bettini cyclingnews)
Philippe Gilbert vince l'Amstel Gold Race (foto bettini cyclingnews)

Grande corsa oggi l’Amstel Gold Race, la classica che apre il trittico delle Ardenne (mercoledì la Freccia Vallone e domenica la Liegi-Bastogne-Liegi). 235 km, con i muri nel finale prima dell’arrivo a Valkenburg, un percorso modificato nei chilometri finali, che ha regalato spettacolo con l’attacco del Campione Belga Philippe Gilbert a 40 km dall’arrivo, azione che ha acceso la corsa con la fuga di 7 corridori, ai quali successivamente si è aggiunto l’ex Campione del Mondo il polacco Michal Kwiatkowski, unico degli inseguitori che riuscito a riportarsi sui fuggittivi, cosa non riuscita al gruppetto con Van Avermaet, Valverde e Felline. A 6 km dalla fine Gilbert e Kwiatkowski se ne vanno via da soli sul muro Bemelerberg, che ha punte al 20%, staccando il gruppetto. Quindi agli ultimi 500metri inizia un testa a testa fra il vincitore della Milano-Sanremo e quello del Fiandre, con tutti e due che sembrano pistard. Gilbert è davanti, ai -300m parte Kwiatkowski che sembra aver sorpreso Gilbert, i realtà rimane al vento che quasi lo stoppa con Gilbert che lo fulmina negli ultimi 50 metri arrivando con 4 dita alzate per ricordare che per lui è poker di vittorie. Nella volata dei battuti ha la meglio Michael Albasini a 10” (6h35m il tempo del vincitore), Nathan Haas 4°, JJ Rojas 5°, Sergio Henao 6°, Ion Izagirre 7°, a 1’10” Michael Gogl 8°, Sonny Colbrelli 9° e Michael Matthews 10°. Da segnalare che una caduta ha messo fuorigioco Gasparotto, qui due volte vincitore.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti