A Plumelec Peter Sagan Campione Europeo di ciclismo su strada, grande Moreno Moser, Diego Ulissi nono

Di GIANCARLO COSTA ,

Peter Sagan Campione Europeo di  ciclismo (foto bettini federciclismo)
Peter Sagan Campione Europeo di ciclismo (foto bettini federciclismo)

Il Campione del Mondo vince anche il Campionato Europeo di ciclismo su strada, e chissa che in cuor suo Peter Sagan non rimpianga di aver partecipato alle Olimpiadi in mountain bike. Questa la sintesi della gara del fuoriclasse polacco, che alla fine è riuscito a domare in il gruppo in cima alla salita di Plumelec, un finale che l'Italia di Cassani aveva in tutti modi provato a scombussolare, con la azione di Moreno Moser, che esce da questi Campionati Europei con la consapevolezza di essere un campione che non ha ancora espresso le sue potenzialità. Senza richiamarsi all'indomito carattere dello zio Francesco Moser, sarebbe ora che un DS puntasse la squadra su di lui, dandogli fiducia come ha fatto il CT Cassani dall'anno scorso. Grande azione di squadra con Aru, Villella e Visconti, e appena ripreso Moser è partito in contropiede Villella. Peccato che il gioco di squadra della Nazionale funziona, ma manca che va a medaglia nelle grandi manifestazioni, usando un paragone calcistico, si gioca bene ma non si segna. Certo che bisognerebbe avere un “centravanti” come Peter Sagan, ma quello è un fuoriclasse come ne nascono uno ogni 10 anni.

Si chiude un’edizione degli Europei che ha comunque portato grandi soddisfazioni all’Italia e numerose indicazioni in chiave futura. Per la prima volta, chiudiamo in testa nel medagliere per quanto riguarda le cronometro (1 oro, 2 argenti e 1 bronzo). Andiamo a medaglia in quasi tutte le prove, concludendo con un bottino compressivo di sette podi: 1 oro, 3 argenti e 2 bronzi. Il settore femminile coglie la 17^ medaglia della stagione tra Olimpiadi, Mondiali, Europei, strada e pista. Il settore U23 porta a casa 2 medaglie e, per quanto riguarda la strada, continua a salire sul podio, dando continuità all’argento di Consonni a Richmond. La Nazionale di Cassani, infine, corre da protagonista.

A questo punto speriamo nel colpo grosso ai Mondiali.

Classifica Campionato Europeo
1. Peter Sagan (Slo) km. 232,9 in 5h34’23”; 2. Julian Alaphilippe (Fra); 3. Daniel Moreno Fernandez (Spa); 4. Samuel Dumoulin (Fra); 5. Petr Vakoc (Cze); 6. Rui Faria da Costa (Por); 7. Tony Gallopin (Fra) a 3”; 8. Philippe Gilbert (Bel); 9. Diego Ulissi (Ita); 10. Luis Leon Sanchez Gil (Spa); 21. Giovanni Visconti (Ita) a 16”; 23. Fabio Aru (Ita); 29. Sonny Colbrelli (Ita) a 39”; 31. Davide Villella (Ita) a 43”; 41. Moreno Moser (Ita) a 1’55”; 76. Gianni Moscon (Ita) a 4’14”; nc Valerio Conti, Enrico Gasparotto.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti