I percorsi della Granfondo del Matese (CE)

Di MARCO CESTE ,

Paesaggio intorno al Monte Airola
Paesaggio intorno al Monte Airola

E’ nel pieno del periodo delle iscrizioni, la Granfondo Mtb del Matese a San Potito Sannitico (Caserta), in calendario per domenica 24 agosto: per esso la macchina organizzativa della World Bike Store di Alessandro Ferrazza, sta ancora lavorando a pieno regime per allestire la prima edizione di questo evento che è una delle principali novità del Giro della Campania Off-Road cui è valevole come nona tappa. 
La gara regina si disputa sulla distanza di 38 chilometri con un dislivello di 1350 metri. Entrando più nel dettaglio, si parte da Piazza della Vittoria in San Potito Sannitico su un tratto in asfalto di circa 11 chilometri con una pendenza media a salire del 5-6% passando per il Santuario di San Pasquale (anno 1436). 
Una volta finito l'asfalto, inizia con lo sterrato con strada larga e battuta di circa 12 chilometri con  pendenza media del 9-10% e punte del 24% passando per il Monte Ariola a quota 1080 metri sul livello del mare dove si possono ammirare i Monti del Matese.  
Da Monte Miletto, si passa dopo una discesa di circa 2 chilometri, molto scorrevole, per la località di  Calvarusio, nella frazione di Cusano Mutri (Benevento), fino ad affrontare una salita abbastanza dura con pendenze che arrivano al 24/25% di circa 3 chilometri tra faggeti immensi e incontaminati 
Dal laghetto artificiale in località Piana delle Pesche in Gioia Sannitica, si sale verso Cannavina per poi scendere tramite una discesa tecnica in single track di circa 3 chilometri.
Proseguendo si prende una strada sterrata, larga e battuta, tra saliscendi molto belli e panorama mozzafiato dove si possono ammirare i paesini di Civitella e Cusano Mutri, arrivando sul Campo del Monte Monaco a 980 metri di altitudine.
Si attraversa tutta la pianura e percorrendo una salita di circa 1 chilometro tra i faggeti (pendenza media del 7-8%) si percorre una discesa di 5 chilometri, di puro sterrato per gli atleti più tecnici. 
Finita la discesa, ritorna l'asfalto passando per le frazioni di Caselle, Curti, Criscia e Calvisi per poi arrivare a San Potito Sannitico ove si percorre un’altra ascesa in località Sardarulo (pendenza media del 5-6 %) di circa 1,5 chilometri e poi si scende passando per Sardarulo, l'Azienda Agricola le Quercete, con un mix di sterrato e asfalto, il centro storico di San Potito Sannitico e l’arrivo in Piazza della Vittoria.
Il percorso corto di 23 chilometri (dislivello 800 metri) prevede sempre lo stesso tragitto del lungo fino al Monte Ariola per poi deviare in località Sardarulo, passando per l'Azienda Agricola Quercete e arrivare sul traguardo tramite la località di Formose.
PROGRAMMA DI GARA
ore 6,30/8,30   Raduno, verifiche tessere,ritiro numeri e pacco gara presso Piazza della Vittoria in San Potito Sannitico 
Ore 9,00          Partenza
Ore 13,00        Pasta Party per tutti i partecipanti
Ore 14,00        Premiazione

Luca Alò - ufficio stampa



Può interessarti