Si pedala a Pezze di Greco (Brindisi) con il Memorial Vito Cardarelli domenica 24 novembre

Di GIANCARLO COSTA ,

Volantino Memorial Vito Carparelli
Volantino Memorial Vito Carparelli

L’Asd Antonio Narducci-Team Edil Luigi Cofano ha già tutto pronto per il Memorial Vito Carparelli di ciclocross previsto per domenica 24 novembre a Pezze di Greco (Brindisi).

Lo scorso anno conobbe un notevole successo di adesioni come prova del Giro d’Italia di Ciclocross e quest’anno si ripresenta con una gara a carattere regionale sotto l’egida del comitato regionale FCI Puglia.

La Federazione Ciclistica Italiana, nello scorso mese di giugno, ha ufficializzato l’assegnazione dei campionati italiani di specialità nel gennaio del 2015 coincidente con il secondo secolo di vita della frazione fasanese il cui anniversario cade proprio in quell’anno.

Orgoglio e soddisfazione da parte della comunità fasanese e degli organizzatori da sempre in prima fila nella promozione del ciclocross in ambito locale grazie anche alla presenza del “testimonial” Vito Di Tano  due volte campione mondiale (1979 e 1986) e sei volte tricolore (1980, 1982, 1983, 1984, 1986, 1987). È sempre più stretto il legame con l’amministrazione comunale di Fasano per portare avanti la macchina organizzativa dell’evento tricolore capace di incentivare il flusso turistico locale in un periodo destagionalizzato e che, secondo le stime, l’indotto sarebbe ragguardevole. 

Quello del prossimo 24 novembre non solo è una prova generale ma un appuntamento da non perdere per gli appassionati delle ruote tacchettate nel quale sarà interessante vedere i valori in campo in chiave challenge Trofeo dei Tre Mari e dove, in ogni ordine e grado, ci sarà una genuina lotta tra i rappresentanti delle categorie agonistiche ed amatoriali.

Il percorso è interamente sterrato. Si snoda tra alberi di ulivi secolari, carrube, andorle, muretti a secco e presenta ondulazioni con ostacoli naturali e artificiali che garantiscono un alto profilo sia tecnico che di spettacolo nel bel mezzo della macchia mediterranea.

Il ciclocross è uno sport di casa a Pezze di Greco ma oltre le istituzioni anche i partner e gli sponsor sono al fianco degli organizzatori dell’Asd Antonio Narducci-Edil Luigi Cofano rafforzando ancor di più il rapporto di sinergia costruito nel corso degli ultimi anni: Malibù Cafè, Ristorante Pizzeria Il Melo Verde, Oleificio Giovanni Petruzzi, Area di Servizio Rosamarina, Allianz Lloyd Adriatico agenzia Pezze di Greco, Boutique on the Road, Marco Crovace materiali per l’edilizia, Cesare Auto commercio autoveicoli, Lamiola Piccola, Digi Point Shop Stampa, Gi.Fer. Sport, Amati Bar-Gelateria, Pietro Marinozzi gastronomia, Azienda Agricola Vincenzo De Michele, Bar Clinica Villa Verde e Boutique della Focaccia.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE GARA 23 NOVEMBRE

Le società affiliate F.C.I. che intendono partecipare alla gara sono obbligate ad iscrivere i loro atleti tramite il sistema informatico federale all’indirizzo web http://ksport.fattorek.it/fci/, improrogabilmente entro le ore 12.00 del 23 novembre 2013 (la gara è facilmente rintracciabile dal link gare e inserendo il numero Id Gara 51870 nell’apposito campo). L’omessa iscrizione provoca la mancata ammissione in corsa. Mentre tramite il sito web www.mtbonline.it per tutti coloro appartenenti ad altri enti. La Gara è ad invito; la quota di iscrizione è di 10 euro (solo categorie Amatori – Donne gratis) per ogni corridore da versarsi in loco il giorno della gara al momento della verifica licenze.

UNA BREVE STORIA DELL'ASD ANTONIO NARDUCCI-TEAM EDIL LUIGI COFANO

Il 19 dicembre 1986 nei locali di via Minghetti (al civico 6) a Pezze di Greco si riuniva un gruppo di appassionati ed amatori di ciclismo per procedere alla costituzione del gruppo sportivo Di Leo-Pezze di Greco avente per scopo lo sport del pedale nel campo agonistico e turistico oltre quello amatoriale. Il primo consiglio direttivo era formato da: Leonardo Angelini (presidente), Pasquale Moretti (vice presidente), Luigi Tedeschi (segretario), Antonio Zizzi (tesoriere), Giuseppe Potenza, Giacomo Giangrande e Domenico Giannoccaro (consigliere). Superando ogni più rosea previsione, la passione e l’impegno dei dirigenti si tramutò presto in risultati rilevanti sia a livello regionale che nazionale, distinguendosi anche per l’organizzazione di manifestazione di notevole richiamo.

Oltre a distinguersi a livello agonistico, il club si fece promotore di diverse iniziative come ad esempio le ciclo-passeggiate, diventate ormai un momento cult per l’intera cittadinanza, insieme alle diverse feste e gite sociali. Il 28 ottobre 1992, durante una riunione del direttivo, fu approvato all’unanimità la nuova denominazione del club: ”G.S. Antonio Narducci” in onore di Tonino, ciclista pezzaiolo prematuramente scomparso il 16 giugno 1991 durante una gara ciclistica.

Il 2005 è l’anno della rinascita, dopo alcuni anni passati nell’ombra, l’avvicinarsi di nuovi sponsor, primo fra tutti Giuseppe Leone titolare del ristorante La Manna del Pozzo, insieme all’inserimento nel direttivo di nuovi volti, riporta il gruppo sportivo nuovamente ai vertici del ciclismo pugliese. Ricordiamo a livello agonistico i nomi di Giorgio Palmisano, Luigi Cofano, Piero Laghezza, Biagio Palmisano, Angelo Pantaleo.

www.asdnarducci.it

http://www.federciclismo.it/attivita/ciclocross/challenge14.asp

Fonte Luca Alò

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti