Partirà il 15 luglio la Red Bull Trans-Siberian Extreme, la traversata della Russia in bici con Paolo Aste e Paola Gianotti

Di GIANCARLO COSTA ,

Red Bull Trans Siberian Extreme logo
Red Bull Trans Siberian Extreme logo

Mancano pochi giorni al 15 luglio data della partenza. I partecipanti ad oggi sono 10 atleti che amano le sfide estreme: 4 bikers solisti e 3 squadre da due che affronteranno il lungo e impegnativo percorso di 9.195 chilometri lungo la leggendaria ferrovia Transiberiana. Questo sarà l'inizio della più lunga e ultra race in bici del mondo.

La leggendaria Trans-Siberian Railway è da sempre una delle più grandi avventure di viaggio del nostro tempo. Il tracciato va dall'Europa all'Asia, attraverso 7 fusi orari e 4 zone climatiche. È la linea ferroviaria più lunga del mondo, che collega Mosca e la Russia con l’ Estremo Oriente e il Mar del Giappone. Dal 1916 collega Mosca con Vladivostok ed è ancora in fase di espansione.

Sono solo 4 li biker solisti: Steve Harvey (UK), Eduard Fuchs (AUT) Allegaert Kristof (BEL) Madjara Denis (RUS) e 3 squadre da due: Paola Gianotti e Paolo Aste (ITA), Thomas John e Johannes Rosenberger (DEU) e Ivan Kovalev con Mikhail Ignatyev (RUS) che in sella alle loro bici percorreranno le strade della Russia per 23 giorni. Un tempo durante il quale dovranno mettersi alla prova ogni giorno per affrontare il livello successivo e portare a termine la sfida della loro vita.

Tutti i partecipanti hanno subito il fascino della strada Transiberiana. Questo è stato il fattore scatenante che li ha spinti a iscriversi, unito a un mix di sfida e sport estremo. "Io sono una sognatrice con la passione per l'avventura, mi piace la sfida", ha commentato Paola Gianotti, l'unica atleta donna in gara che metterà alla prova le sue abilità fisiche e mentali.

Ci vogliono circa 9 ore per percorrere questa distanza in aereo, 120 ore in treno e circa 7-9 giorni in macchina. I nove uomini e la donna che sfideranno loro stessi per 23 giorni, vivranno come una sorta di regata che li vedrà attraversare città e villaggi russi e vivere la più forte ed autentica esperienza della vita.

Il percorso della Red Bull Transiberiana è considerato una delle strade più affascinanti del mondo. Il primo tratto di 1.500 chilometri attraversa la parte della Russia europea, dove risiede il 75% della popolazione del paese. Poi la strada attraversa l'Ural e tutta la Siberia, il lago Baikal, la zona Amur e arriva in Estremo Oriente con la sua natura incontaminata e antiche foreste con una densità di popolazione di appena 2-4 persone per chilometro quadrato. Vengono toccati i confini del Kazakistan, della Mongolia e della Cina.

È possibile seguire gli atleti e la loro performance direttamente sul sito www.redbulltranssiberianextreme.com o scaricare l'applicazione da App Store e Android Market.

Fonte Pizzinini/Scolari Comunicazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti