Mtb-Orienteering: Dallavalle e Scaravonati sono i Campioni Italiani Long Distance

Di MARCO CESTE ,

Luca Dallavalle campione italiano Long Distance
Luca Dallavalle campione italiano Long Distance

Luca Dallavalle ( 1h:09':11"- Gronlait) e Laura Scaravonati (1h:12':29" GS Forestale) sono i nuovi campioni italiani Long Distance di Mountain Bike Orienteering.

In una giornata terribile, da punto di vista del meteo, i 2 nuovi campioni hanno avuto la meglio rispettivamente su Piero Turra (1h:16':14" GS Pavione) e Riccardo Rossetto (1h:20':03" Miquilenses) mentre tra le donne Milena Cipriani (1h:15':40"), vincitrice ieri, e Stephanie Bethaz (IKPrato 1:31:38). Fabiano Bettega (Pavione) è invece il vincitore della categoria M20 davanti a Piero Osti (Panda Valsugana).

Dallavalle ha così ripristinato le gerarchie a livello nazionale anche se l'avversario più temibile, Giaime Origgi è stato appiedato da una foratura.

"Vengo da un inverno fatto di grandi allenamenti - la dichiarazione del vincitore - ed era difficile pensare ad un esordio così felice. Le prime gare di stagione rappresentano sempre un'incongnita perchè sono il momento in cui inizi a confrontarti con i tuoi avversari. Sicuramente 2 successi in 2 giorni sono un ottimo inizio".

Rassegnato Piero Turra, argento. "Luca è sempre un avversario fortissimo. Difficile batterlo anche se io ci provo con costanza. Durante l'anno arriverà il mio momento". Ottimo segnale da Riccardo Rossetto, oggi bronzo. Fuori gara Giaime Origgi: "Non credo avrei potuto vincere, comunque sto andando bene e qui in Valsugana abbiamo svolto un buon test".

La sorpresa di giornata è stata la vittoria di Laura Scaravonati. La cremonese della Forestale ieri ha dato forfait per l'influenza, ma oggi non ha voluto mancare per cercare la sua 34^ maglia tricolore (suddivise tra corsa e mountain bike in 25 anni di carriera). "Nonostante il parere negativo dei tecnici oggi ho voluto essere al via. - spiega l'azzurra che ancora una volta conferma di essere una vera agonista - Pioggia e freddo non mi hanno deconcentrata. Faticando non poco, soprattutto nella prima parte, ho però trovato il giusto colpo di pedale. Nei giorni scorsi temevo fortemente per la mia partecipazione ed ho cercato di curarmi al massimo per essere al via".

Il terreno pesante e le avversità atmosferiche hanno così provato i concorrenti che si sono dati battaglia nei percorsi tracciati da Andrea Cipriani tra vigneti e strade di campagna. I partecipanti hanno però apprezzato moltissimo le possibilità di scelta di percorso.

Buono il bilancio organizzativo. "Una grande fatica - conclude Giuseppe Simoni - perchè lavorare in queste condizioni non è stato semplice. La soddisfazione dei partecipanti e la qualità dei concorrenti ci hanno comunque ripagato di tutti gli sforzi profusi".

Gli azzurri della Mtb-O saranno a breve impegnati nel classico training camp primaverile in Danimarca.

ORDINE D'ARRIVO:

Categoria: M ELITE ( Lungh. 28500 - disl. 0)

Pos. Pett. Tempo Nome Anno SOCIETA NAZ

1 232 01:09:11 Dallavalle Luca 1.987 0573 GRONLAIT ORIENTEERING TEAM A.S.D. ITA
2 181 01:16:14 Turra Piero 1.984 0048 A.S.D. G.S. PAVIONE ITA
3 171 01:20:03 Rossetto Riccardo 1.991 0044 A.S.D MISQUILENSES ORIENTEERING ITA
4 231 01:26:55 Galter Cristian 1.992 0573 GRONLAIT ORIENTEERING TEAM A.S.D. ITA
5 219 01:29:57 Gaspari Alessandro 1.971 0392 A.S.D. SEMIPERDO ORIENTEERING MANIAGOITA

Categoria: W ELITE ( Lungh. 23800 - disl. 0)

Pos. Pett. Tempo Nome Anno SOCIETA NAZ

1 196 01:12:29 Scaravonati Laura 1.978 0175 G.S. FORESTALE ITA
2 154 01:15:40 Cipriani Milena 1.973 0025 PANDA ORIENTEERING VALS. A.S.D. ITA
3 224 01:31:38 Bethaz Stephanie 1.987 0556 IKP ITA
4 163 01:41:47 Zoppè Giuliana 1.986 0025 PANDA ORIENTEERING VALS. A.S.D. ITA
5 225 01:43:01 Gaigher Pamela 1.992 0573 GRONLAIT ORIENTEERING TEAM A.S.D. ITA

Pietro Illarietti
Press Manager Federazione Italiana  Sport Orientamento



Può interessarti