Mondiali di Ciclocross Valkenburg: Wout Van Aert e Sanne Cant Campioni del Mondo, sesto Gioele Bertiolini e settima Eva Lechner

Di GIANCARLO COSTA ,

Il Campione del Mondo di Ciclocross 2018 Wout van Aert (foto uci hamvas)
Il Campione del Mondo di Ciclocross 2018 Wout van Aert (foto uci hamvas)

Il belga Wout Van Aert vince il titolo iridato di Ciclocross per la terza volta consecutiva, superando il favorito e padrone di casa l’olandese Mathieu Van Der Poel, fin qui dominatore della stagione, che si deve accontentare della medaglia di bronzo, superato per l’argento dall’altro belga Michael Vanthourenhout.
Una gara bella quanto faticosa, per via del classico fango sul percorso i belgi scombussolano i piani dei favoriti olandesi padroni di casa e dopo il primo giro si delineava già il risultato finale: Van Aert in maglia iridata e Van Der Poel a lottare per confermare almeno il bronzo.
In chiave azzurra grande gara per il valtellinese Gioele Bertolini, che chiude al sesto posto a 4’42” dal vincitore, mentre i biker Marco Aurelio Fontana e Daniele Braidot si piazzano rispettivamente 29° e 30°.

Gara femminile

A Valkenburg nella gara femminile Elite trionfa la belga Sanne Cant che si aggiudica così il secondo titolo mondiale consecutivo. Una vittoria conquistata con fatica e tenacia dopo un bel duello testa a testa con l'americana Katie Compton, seconda classificata, mentre completa il podio l'olandese Lucinda Brand.
Due le azzurre in gara: Eva Lechner e Alice Maria Arzuffi. La Lechner è prima partita benissimo, subito in prima posizione, per poi perdere terreno a causa di una caduta e chiudere la sua prova 7a . Sedicesimo posto, invece, per Alice Maria Arzuffi, che chiude a 3'36'' dalla vincitrice.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti