Michele Casagrande vince l'XC Cup Sospirolo - memorial David Cecchin (BL). Fra le donne Chiara Selva

Di MARCO CESTE ,

Casagrande in azione
Casagrande in azione

E' Michele Casagrande che taglia per primo il traguardo di Sospirolo (BL), in una di quelle giornate in cui tutti i componenti per la riuscita di una gara sembrano "tornare" e renderla così memorabile. Una giornata di sole ai piedi delle montagne sembra premiare l'impegno del Bettini Bike Team nel realizzare un percorso veramente tecnico e probante, confortato da una partecipazione a livello veramente alto sì per l'interesse specifico della gara ma soprattutto per onorare in maniera non rituale ma effettiva la memoria di David Cecchin cui è dedicata. Conclude questa "miscela" veramente riuscita gara 2, Top Class Giovanile, con gli esordienti e allievi a darsi battaglia.

Subito dopo il lancio è una coppia a prendere decisamente il comando, Daniele Braidot e Michele Casagrande andranno di conserva quasi fino alla fine, mentre alle loro spalle la situazione è più dinamica con gli altri Forestali Tabacchi e Pettinà a tenere a bada il ricco campo degli open. Tra gli Junior parte motivatissimo Lorenzo Dal Piva che incappa in qualche problema meccanico, lo rileva al comando Zoppelli che lo terrà fino alla fine.

Ancora una gara di testa per Chiara Selva, che allunga subito nella femminile e tiene a bada Deborah Soligo e Jessica Pellizzaro centrando l'ennesimo successo stagionale, Emily Corazzin prima junior. Tra i master elite nuovo successo di Renato Cortiana su Matteo Marcon e Mattia De Paoli. Trenino m1 che fa il bis della scorsa domenica, ancora primo Andrea Rossi su Nicola Solimeno, cambia il terzo "vagoncino" su cui sale oggi Daniele Caldart. M2 ad Andrea Rampin che tiene a dada Alessandro Zandegiacomo e Alessandro Ingenito. Un ritorno alla sua maniera negli M3: è Antonio Tasca a fare suo il successo, su Sergio Giuseppin e Ruggero Ranzato.

Ricambio sul podio M4, primo gradino per Marco Castrignanò al primo centro stagionale, completano Massimo Carollo e Gabriele Fabris. Classifica M5 e appuntamento alla prossima prova Veneto Cup a Farra di Soligo con Michele Feltre, che regola Flavio Furlanetto e Moreno Bianco. M6 con sfortuna per Fabrizio Stefani costretto all'abbandono, vince con pieno merito Paolo Vanzella su Ruggero Miano e Amedeo Melchiorri. Ultimo giro decisivo per la coppia di testa, il ritmo era già più che buono, e i distacchi netti, ma la condizione che sta crescendo in vista degli ormai prossimi appuntamenti internazionali ho consentito a Michele Casagrande e Daniele Braidot una ulteriore accelerata ed è Casagrande a imporsi di misura sul vincitore della precedente edizione.

Il tempo di allinearsi e sono al via Esordienti e allievi per la Top Class Giovanile: gara probante per i ragazzi sul circuito leggermente ridotto nel kilometraggio che conserva tutte le caratteristiche tecniche. Lancio e un giro per gli esordienti, con Alberto Brancati (2° anno) a tagliare per primo il traguardo su Nicola Taffarel e Lorenzo de Vettori, mentre tra i primo anno si impone Edoardo Braida su Jacopo Macorig e Luca Ciet. Gara brillante per Sara Casasola tra le ragazze più giovani seconda Marika Tovo, completa il podio esordienti femminile Sofia Teso.

Centro pieno tra le allieve per Anna Lirussi che regola questa volta Noemik Pilat, terza Beatrice Prataviera. Sui due giri la gara allievi, doppia il successo di domenica scorsa Stefano Coletto, pochi secondi alle sue spalle Kristian Feresin con Riccardo Gobbo che completa il podio secondo anno. Appena alle loro spalle il vincitore tra i primo anno, Luca Daniotti che precede Tommaso Zarantonello e Alex Da Canal.

L'appuntamento con la prossima tappa della Veneto Cup è vicinissimo, si correrà già il 1 maggio a Farra di Soligo (XC tra le Torri).

Ufficio Stampa Veneto Cup



Può interessarti