Matteo Bordignon e Raffaella Palombo vincono la Granfondo Noberasco (SV)

Di MARCO CESTE ,

Matteo Bordignon al traguardo
Matteo Bordignon al traguardo

Se doveva essere successo, la Noberasco 106° non ha certo deluso le aspettative.

Una bella giornata di sole finalmente estiva ha accolto i 900 ciclisti, dei 1100 iscritti, che hanno preso il via per il percorso unico di 116 chilometri per 2144 metri di dislivello.

Una bella giornata preannunciata il sabato dalla splendida festa organizzata al centro direttivo di Noberasco, che ha accolto quasi 200 bambini, così come lo spettacolo serale in centro città che ha intrattenuto i ciclisti e le loro famiglie.

Grande successo per la nuova logistica, che ha trovato posto in centro paese, davanti alla basilica e sotto le torri, che caratterizzano la cittadina ligure.

Un parterre di eccellenza quello che ha occupato la griglia VIP di questa edizione. Presenti al via Andrea Mentolli, direttore amministrativo di Noberasco e ciclista sfegato, il vice Sindaco Riccardo Tomatis, il deputato onorevole Franco Vazio e il campione di sci alpinismo, il valdostano Alain Seletto, che sfrutta il ciclismo come allenamento propedeutico per la stagione sciistica. Hanno voluto essere presenti alla manifestazione anche i funzionari della Conad, Gianluigi Covilli, Cristiano Pifferi e Marco Zanasi.

Alle ore 9.30 viene dato puntualmente il via e il gruppo muove compatto a velocità controllata fin fuori dalla città in zona di sicurezza.

Al chilometro zero inizia la bagarre, ma è al 20° chilometro che nasce la prima azione di giornata. A evadere sono Fabrizio Casartelli, Enrico Dogliotti, Maurizio Anzalone, Mauro Iacomelli e Tiziano Bardi. Il quintetto procede di comune accordo guadagnando un margine di 1'30" sui quindici inseguitori. Il distacco viene colmato dagli inseguitori sulla seconda salita di giornata che, attraversando gli ulivi, porta a Gazzo.

Il nuovo battistrada conta una dozzina di elementi, ma non ci sono più salite tali da potere operare una selezione ed è la volata finale a decretare il podio di giornata. E' il desenzanese Matteo Bordignon a sorprendere gli avversari con un'azione da finisseur allungando di quel poco, che gli è sufficiente per tagliare il traguardo a braccia alzate.

La volata a ranghi compatti porta Nicola Bennato sul secondo gradino del podio e il genovese Matteo Podestà sul terzo.

Gara combattuta quella femminile. Si porta subito in testa la torinese Olga Cappiello incalzata dalla piemontese Ilaria Veronese, inseguita a sua volta dalla valenzana Raffaella Palombo. Alcuni problemi fisici fermano però la Cappiello, porta colori del Team Cinelli Santini e tutta la responsabilità della gara sale sulle spalle della compagna Palombo, che va così a riprendere la Veronese con la quale giunge fino al rettilineo dell'arrivo. E' lo sprint finale a favorire Raffaella Palomboche vince così la corsa femminile. Seconda piazza per Ilaria Veronese e terzo gradino del podio per la novarese Sabrina De Marchi, compagna di squadra della Palombo.

Tra le società la vittoria va alla piemontese Briko Squadra corse alla quale si affiancano la savonese Circolo Sportivo Ortovero e la milanese Team Cinelli Santini.

La giornata termina con la cerimonia delle premiazioni che si svolgono sempre in centro ad Albenga. A consegnare i premi sono il direttore generale di Noberasco, Mattia Noberasco, il direttore amministrativo Andrea Mentolli, il vice sindaco Riccardo Tomatis e l'onorevole Franco Vazio.

«E' stata una gran bella edizione – dichiara entusiasta l'organizzatore Vittorio Mevio del GS Alpi – La bella giornata ci ha aiutato molto. Sono rimasti tutti soddisfatti: in primis la famiglia Noberasco, così come l'amministrazione del Comune di Albenga, ma soprattutto gli stessi ciclisti. Un'interruzione dell'illuminazione della galleria di Pieve di Teco ci ha provocato un momento di apprensione, ma grazie al pronto intervento dei Carabinieri e della Polizia Locale è stata messa in allerta la squadra dell'Anas che è riuscita a intervenire in tempi brevissimi. I primi 200 concorrenti sono stati scortati a velocità ridotta dalle moto della scorta tecnica illuminando la strada con i fari, mentre il resto del gruppo è riuscito a passare a problema risolto. Un grande ringraziamento a tutti i comuni e ai volontari che hanno permesso di garantire la massima sicurezza a tutti i partecipanti. Ha funzionato alla grande lo spostamento dell'area logistica in centro città».

La Granfondo Noberasco dà appuntamento al 20 settembre 2015 sempre ad Albenga.

Tutte le informazioni sulla granfondo sono disponibili sulla pagina ufficiale della manifestazione.

CLASSIFICA
MASCHILE
1. Matteo Bordignon (Asd 71 Sport Team); 03:20:52; 33,85km/h
2. Nicola Bennato (Team Oliveto Asd); 03:20:54; 33,8km/h
3. Matteo Podestà (Mg.K Vis-Lgl-Gobbi-Dedacciai); 03:20:55; 33,84km/h
4. Gianmario Rovaletti (Équipe Exploit); 03:20:55; 33,96km/h
5. Alain Seletto (Asd Velo Valsesia); 03:20:55; 33,84km/h
6. Alessio Ricciardi (A.S.D. Sun-Team); 03:20:55; 33,84km/h
7. Riccardo Toia (Équipe Exploit); 03:20:55; 33,9km/h
8. Paolo Castelnovo (Asd Team Ucsa); 03:20:56; 33,79km/h
9. Stefano Cecchini (Asd La Bagarre - Ciclistica Lucchese); 03:20:57; 33,8km/h
10. Enrico Dogliotti (Team Edilcase 05); 03:20:57; 33,79km/h
FEMMINILE
1. Raffaella Palombo (Team Cinelli Santini); 03:49:15; 29,63km/h
2. Ilaria Veronese (Scott Val Sangone Mtb A.S.D.); 03:49:17; 29,63km/h
3. Sabrina De Marchi (Team Cinelli Santini); 03:52:29; 29,21km/h
4. Monica Cuel (Asd Bike Training); 03:54:42; 28,99km/h
5. Francesca Mottola (Asd Team Ucsa); 03:59:27; 28,36km/h
SOCIETA'
1. Briko Squadra Corse
2. Circolo Sportivo Ortovero
3. Team Cinelli Santini
Classifiche complete sul sito di MySDAM.

Play Full - ufficio stampa



Può interessarti