Marco Aurelio Fontana ed Eva Lechner campioni italiani di ciclocross

Di MARCO CESTE ,

Eva Lechner
Eva Lechner

Con lo show di Marco Aurelio Fontana cala il sipario sui Campionati Italiani di Ciclocross disputati nella splendida cornice di Orvieto. Per l’asso della Cannondale è il settimo sigillo tricolore. Vittoria attesa, ma va detto che gli alfieri della Selle Italia Guerciotti hanno cercato in ogni modo di renderla meno facile del previsto. Soprattutto Elia Silvestri ha dato filo da torcere a Fontana, tallonandolo fino a due giri dal termine. Poi Elia ha perso un colpo a causa del pedale che si è sfilato mentre era impegnatissimo a non perdere la ruota del rivale, con Franzoi già in ritardo di una decina di secondi. Sono bastati quei pochi metri di vantaggio a lanciare Fontana verso il trionfo. Silvestri ha tentato invano di riportarsi sotto, poi ha dovuto arrendersi e nell’ultimo giro, ormai stremato, ha subito anche il ritorno di Franzoi, che si è andato a prendere il posto d’onore sul podio a 20” dal vincitore.
Da segnalare anche l’ottimo quarto posto di Cominelli e il quinto di Daniele Braidot.
In precedenza si era svolta la gara degli uomini under 23 dominata da Gioele Bertolini, che regala la terza maglia tricolore alla Selle Italia Guerciotti dopo quelle di Alice Maria Arzuffi e Manuel Todaro.
OPEN: 1. Marco Aurelio Fontana (Cannondale); 2. Enrico Franzoi (Selle Italia Guerciotti) a 20"; 3. Elia Silvestri (Selle Italia Guerciotti) a 30”; 4. Cristian Cominelli (Avion Axevo) a 36”; 5. Daniele Braidot (Forestale) a 41”; 6. Thomas Paccagnella (Sportivi del Ponte) a 46”.

Nessuna difficoltà per Eva Lechner a confermare il pronostico. Si è aggiudicata il titolo italiano ciclocross donne élite ad Orvieto senza problemi. La bolzanina in forza al Centro Sportivo Esercito ha dominato la gara precedendo la generosa Nicoletta Bresciani (Scott Racing Team) e Roberta Gasparini (La Bicicleteria Racing). Doppia festa in casa Arzuffi con la conferma in maglia tricolore della sorella più grande Alice Maria (Selle Italia Guerciotti Elite), campionessa d'Italia tra le donne under davanti alla compagna di squadra Elena Valentini e a Francesca Cauz (Top Girls Fassa Bortolo). 
Nella categoria donne juniores si laurea Chiara Teocchi (I.dro Drain Bianchi) precedendo Sofia Beggin (Breganze Millenium) e Rebecca Gariboldi (Lissone Mtb). 
Conferme tricolori nelle master woman 1 e 2 di Chiara Selva (Spezzotto Bike Team) e Milena Cavani(Serramazzoni). 
Infine, il titolo italiano degli uomini juniores è andato a Manuele Todaro, che ha avuto la meglio su Stefano Sala, firmando un’altra accoppiata sul podio tricolore della Selle Italia Guerciotti Elite). Al terzo posto Federico Mandelli (MTB Increa Brugherio).
DONNE ELITE: 1. Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito); 2. Nicoletta Bresciani (Scott Racing Team); 3. Roberta Gasparini (La Bicicleteria Racing).
DONNE UNDER 23: 1. Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti Elite); 2. Elena Valentini (Selle Italia Guerciotti Elite); 3. Francesca Cauz (Top Girls Fassa Bortolo) 
DONNE JUNIORES: 1. Chiara Teocchi (I.dro Drain Bianchi); 2. Sofia Beggin (Breganze Millenium); 3. Rebecca Gariboldi (Lissone Mtb) 
MASTER WOMAN 1: 1. Chiara Selva (Spezzotto Bike Team) in 44' 23”; 2. Sabrina Manco (G.S.Tugliese) a 1 giro; 3. Maria Elena Mastrolia (La Bicicleteria Racing).
Campione uscente: Chiara Selva (Spezzotto Bike Team)
MASTER WOMAN 2: 1. Milena Cavani (Serramazzoni) in 46' 55”; 2. Paola Maniago (Cycling Team Friuli) a 1 giro; 3. Lara Torresani (Carraro Team-Trentino). 
Campione uscente: Milena Cavani (Serramazzoni). 
UOMINI JUNIORES: 1. Manuel Todaro (Selle Italia Guerciotti Elite); 2. Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite); 3. Federico Mandelli (MTB Increa Brugherio).

Federciclismo.it



Può interessarti