Marathon Bike della Brianza (LC), definito il percorso

Di MARCO CESTE ,

Il maltempo dei giorni scorsi ha fatto danni ad alcuni sentieri che la MARATHON BIKE della Brianza aveva ormai definito per la sua 23ª edizione.  Per questo il Bike Action Team Galgiana, la società organizzatrice, ha dovuto studiare delle variazioni dell’ultima ora nella prima parte del tracciato,comune ai percorsi “Marathon” e “Avventura”.   Le variazioni, apportate per garantire la sicurezza dei bikers, comporteranno solo lievi cambiamenti nel chilometraggio che nel dislivello di un percorso decisamente nervoso e tecnico.

Le ultime modifiche sono state doverose a causa della consistente erosione del terreno di alcune discese in cui si è ridotto il livello di sicurezza.   Nella zona di Lissolo il percorso invece di transitare tra le case del piccolo borgo, scenderà sulla strada che sale da Sirtori, aggirando così la località nota agli appassionati di ciclismo per la salita inserita alcune volte nel Giro di Lombardia, deviando verso Ceregallo senza affrontare la veloce discesa nel bosco di Travecchia.  Da Ceregallo il percorso proseguirà sulle vecchie tracce, sottopassando la Strada Statale Briantea, salendo a Cologna dove per il percorso “Marathon” (68 Km) inizierà la lunga scalata al San Genesio attraverso le salite del Calzolaio, di Bestetto, Ravellino, Scerizza, prima di affrontare a Cagliano la parte finale che raggiungere la colma del Monte San Genesio.

Per i cicloturisti del percorso “Avventura” (47 Km) la salita si interromperà poco prima della tecnica ciotolata del “Calzolaio”, da qui il tracciato raggiungerà la discesa della “Frana” e quindi il ponte della Biscioja, per poi transitare nel comune di Perego attraverso single track e salite mediamente impegnative fino ad tratto tutto nuovo, che dalla località Sara attraverserà le località di Spiazzo, Beolco, Pianezzo e Paravino e lambire Cernusco Lombardone dove il tracciato ritroverà i vecchi sentieri di Moscoro, Moscoretto e Fontanella, tanto cari alle prime dieci edizioni della MARATHON BIKE della Brianza.    I concorrenti del lungo nel frattempo potranno gustarsi il passaggio dal GPM del San Genesio e le discesa del Sentiero CAI n. 1 che presenta fino a Campsirago la parte più difficile ed impegnativa.  Nella zona di Paù ecco una variante anche per il percorso lungo che, affrontato il pratone in discesa, abbandonerà il sentiero ormai impraticabile sulla sua destra per entrare in una proprietà privata che concederà il transito solo il giorno della gara.   Raggiunto Prestabbio il percorso “Marathon” tornerà ad essere comune con il corto e si avvierà verso un’interminabile finale, decisamente impegnativo, in cui si alterneranno numerose brevi salite e discese che peseranno sulle gambe affaticate dei bikers.

I ristori saranno tre (compreso quello all’arrivo) per il percorso corto, uno in più per il “Marathon” che oltre a quelli comuni posizionati a Bevera di Sirtori e Cernusco Lombardone troverà il quarto alla fine della salita di San Genesio, dopo 32,5 Km.   

Tutte le informazioni e i dettagli sulla manifestazione sono disponibili all’indirizzo www.marathonbike.com

BIKE ACTION TEAM GALGIANA
Ufficio Stampa - Giovanni Perego



Può interessarti