Manuel Quinziato ed Elisa Longo Borghini campioni italiani assoluti della cronometro individuale di Romanengo

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio maschile campionato italiano a cronometro 2016 (foto FB Moser)
Podio maschile campionato italiano a cronometro 2016 (foto FB Moser)

Il bolzanino Manuel Quinziato (BMC) e la piemontese Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) sono i campioni italiani assoluti 2016 della cronometro individuale corsa oggi a Romanengo (CR). Quinziato ha dominato la gara degli uomini open volando i 41,3 km del percorso in 49 minuti netti, alla media di 50,556. Al posto d’onore, staccato di 38” Manuel Boaro (Tinkoff), terzo sul podio Moreno Moser (Cannondale) a un minuto esatto. Quinziato si era classificato secondo nel 2003 e due volte terzo nel 2006 e nel 2007. Assente il campione italiano in carica Adriano Malori per i postumi dell'infortunio di primavera. Da segnalare anche il rientro di un altro infortunato eccellente, Fabio Felline che finisce 8°.

CAMPIONATO ITALIANO UOMINI OPEN
1. Manuel Quinziato (BMC) Km. 41,3 in 49'00", media 50,556
2. Manuele Boaro (Tinkoff) a 38"
3. Moreno Moser (Cannondale) a 1'00"
4. Gianni Moscon (Team Sky) a 1'18"
5. Marco Coledan (Trek Segafredo) a 1'24"
6. Davide Martinelli (Etixx Quick Step) a 1'36"
7. Dario Cataldo (Astana) a 1'51"
8. Fabio Felline (Trek Segafredo) a 1'54"
9. Alan Marangoni (Cannondale) a 2'26"
10. Marco Frapporti (Androni Sidermec) a 2'34"

La gara delle donne élite ha offerto un testa a testa entusiasmante tra Elisa Longo Borghini, reduce da un brillante terzo posto nella classifica finale dell’Aviva Women’s Tour, e l’inossidabile Tatiana Guderzo (Hitec Products), che ha ceduto lo scettro per soli 34 centesimi al termine dei 20 km che la vincitrice ha concluso in 27’19”, alla media di 45,006. Terza Silvia Valsecchi (Bepink) a 23”, seguita da Elena Cecchini T(Canyon Sram). Anche in questo caso hanno deciso i centesimi di secondo per il terzo gradino del podio.

CAMPIONATO ITALIANO DONNE ELITE
1. Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) Km. 20 in 27’19”, media 45,006
2. Tatiana Guderzo (Hitec Products) s.t.
3. Silvia Valsecchi (Bepink) a 23″
4. Elena Cecchini (Canyon Sram) a 23″
5. Vittoria Bussi (Grandbike Velo Club) a 49″
6. Maria Giulia Confalonieri (Lensworld Zannata Etixx) a 1′
7. Beatrice Bartelloni (Aromitalia Vaiano Fondriest) a 1’09”
8. Soraya Paladin (Top Girls Fassa Bortolo) a 1’16”
9. Ilaria Sanguineti (Bepink) a 1’21”
10. Irene Bitto (Top Girls Fassa Bortolo) a 1’30”

Fonte federciclismo.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti