A Livigno il Fiat Nine Knights

Di GIANCARLO COSTA ,

Livigno Fiat Nine Knights (foto Klaus Polzer)
Livigno Fiat Nine Knights (foto Klaus Polzer)

Il francese Antoine Bizet, Geoff Gulevich (Canada) e Mads Haugen (Norvegia) si sono aggiudicati i titoli nelle tre categorie del Fiat Nine Knights: Best Trick, Best Line e Best Whip mentre il tedesco Andi Wittmann ha conquistato il record mondiale, con un salto di 5,6 metri d’altezza.

Ventitrè mountain biker professionisti provenienti da dieci nazioni si sono presentati sabato scorso al Mottolino Bike Park per uno spettacolo mozzafiato di fronte a diverse migliaia di spettatori. Per la disciplina freeride è stato predisposto un percorso artificiale con diversi salti. La giuria ha premiato Antoine Bizet (Francia) con il titolo di Best Trick sul trampolino da sei metri. La categoria Slopestyle, che prevedeva una serie di ostacoli da superare uno dietro l’altro, è stata vinta da Geoff Gulevich, mentre la corona per il Best Whip, (specialità per cui la mountain bike, durante il salto, viene ruotata in direzione contraria a quella del salto stesso) è stata conquistata da Mads Haugen.

Si è trattato di un evento mountain bike mediatico: alcuni dei mountain biker più forti al mondo si sono incontrati a Livigno con troupe televisive internazionali e fotografi sportivi affermati, producendo materiale video e immagini destinati ai media. A Livigno è stata scritta una pagina della storia della mountain bike, grazie al perfetto double backflip di Antoine Bizet, una manovra mai realizzata prima con una bicicletta da downhill. Record anche per quanto riguarda le evoluzioni sull’ “hip”, il salto che proiettava i biker a oltre 5 metri. Così Andi Wittmann di

Bad Aibling (Ger) ha potuto raggiungere l’altezza di 5,60 metri, stabilendo il record mondiale.

Al Fiat Nine Knights, Wittmann non si è distinto solo come atleta: il venticinquenne ha anche svolto un ruolo chiave nell’organizzazione dell’evento. In cinque settimane a Livigno è stato costruito un percorso mountain bike a forma di castello, le cui dimensioni lo rendono unico in tutta Europa. Wittmann ha progettato e costruito la struttura con il sostegno della propria azienda Balzamico Trail Design in collaborazione con il team della Mottolino Fun Mountain.

Alla fine dell’evento, Wittmann ha dichiarato: “Penso che con il Fiat Nine Knights siamo riusciti a far fare a questo sport un passo avanti. Le evoluzioni degli atleti sono state eccezionali e le foto fatte durante l’evento sono state viste in tutto il mondo”.

Ufficio Stampa APT Livigno

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti