Liegi-Bastogne-Liegi: vittoria di Alejandro Valverde, primo italiano Pozzovivo

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo di Alejandro Valverde (foto cyclingnews.com)
L'arrivo di Alejandro Valverde (foto cyclingnews.com)

Ha vinto il più forte, lo spagnolo Alejandro Valverde della Movistar, che ha domato i 253 km e 4000 metri di dislivello della più antica delle classiche del nord, in 6h14’20”. Sembra un finale scontato, invece è stata una corsa viva e palpitante, con gli ultimi 70 chilometri che tra una “cote” e l'altra hanno regalato emozioni palpitanti.

Dopo i tentativi di fuga a ripetizione, entra in azione l'Astana e da qui in poi si fa sul serio, con Scarponi e Kangert che in compagnia del colombiano Chaves arrivano ad avere 1'15” di vantaggio.

In una caduta del gruppo anche Vincenzo Nibali deve mettere il piede per terra e inseguire, perdendo energie preziose nel finale, dove comunque ha attaccato ma non è riuscito a staccare il gruppetto dei favoriti. Nel finale sono una quindicina a giocarsi la vittoria, scatta Dani Moreno e il gruppetto dei favoriti si guarda, finchè proprio Valverde scatta e va a riprendere il connazionale, con alle spalle l'altro favorito “Purito” Rodriguez. Quindi agli ultimi 200 metri finale già scritto, visto che il più veloce del gruppo va a vincere.

Per Alejandro Valverde terzo successo in carriera dopo quelli del 2006 e del 2008, e quello della Freccia Vallone di mercoledì. Una settimana da incorniciare per il fuoriclasse del ciclismo spagnolo, che dopo tanti secondi posti ha cambiato tattica e sta raccogliendo i frutti di questo suo nuovo modo di correre. Alle sue spalle si piazzano il francese Julian Alaphilippe 2°, lo spagnolo Joaquim Rodriguez 3°, Rui Costa 4°, Roman Kreuziger 5°, Romain Bardet 6° Sergio Luis Henao 7°, Domenico Pozzovivo 8° e migliore degli italiani, un buon Vincenzo Nibali è 13° a 24 secondi, ma per lui ci sono ancora due mesi per l'appuntamento a cui tiene di più, il Tour de France.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti