La Fausto Coppi le Alpi del Mare: Castelnovo e Magnaldi vincono la Granfondo, Ghiron e Veronese la Mediofondo

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Fausto Coppi le Alpi del Mare (foto Lanteri)
Partenza Fausto Coppi le Alpi del Mare (foto Lanteri)

La 30^ edizione della granfondo internazionale ciclistica La Fausto Coppi Le Alpi del Mare festeggia il suo compleanno raggiungendo il numero chiuso. Record di iscritti per l’edizione 2017, che ha visto allo start 2500 ciclisti provenienti da 28 nazioni del mondo.

Diversi anche i corridori con le handbike, tra questi, il primo a completare tutta la medio fondo è stato Luca Cucchietti.

A dare il via, alle 7 in punto, il sindaco di Cuneo Federico Borgna che ha pedalato un tratto di strada a bordo di un tandem guidato dal presidente dell’ATL Cuneo Mauro Bernardi.

Due i percorsi: una granfondo di 177 Km e 4125 m di dislivello e una medio fondo di 111 km e 2500 m di dislivello. Gli atleti in gara potevano scegliere, una volta usciti da Cuneo, al termine del lungo viadotto Soleri: direzione Caraglio per il corto e Busca per il lungo.

La manifestazione è una delle 5 grandi del panorama internazionale ed ogni anno porta a Cuneo oltre 5000 persone tra atleti, famiglie ed appassionati. Attraversa alcuni dei più spettacolari ed affascinanti luoghi delle valli Varaita, Grana, Maira, Gesso e Stura ed ha come cima principe il durissimo Colle Fauniera con i suoi 2480 m.

Nel lungo, vittoria del milanese Paolo Castelnovo del team ASD Team MP Filtri, seguito dal cuneesi Alberto Botasso (Team De Rosa Santini) e dall’astigiano Andrea Gallo (Team Isolmant). Castelnovo vince in solitaria dopo 5h 55’ 00”.

Nelle donne, regina della granfondo è Erica Magnaldi del Team De Rosa Santini, che vince in 6h 25’ 24” davanti a Florence Nacio e a Patrizia Piancastelli.

Nel mediofondo vittoria in volata per il torinese Aldo Ghiron (Team Dottabike 3h 38’11”) su Romolo Gentile e Filippo Barazzuol. Per le donne, Ilaria Veronese (Team De Rosa Santini 04h 04’ 39”) vince in volata sulla compagna di squadra Annalisa Prato. Terza Chiara Costamagna a 8’ 53”.

Le dichiarazioni dei vincitori

Erica Magnaldi, una vittoria scontata? “Nulla è scontato, la Fausto Coppi è una delle gare più dure che io abbia mai fatto. Ho corso con mio padre dall'inizio alla fine e questo mi emoziona ancora di più. Domenica (2 luglio ndr) la maratona delle Dolomiti era una gara molto dura e l'ho vinta ma ci tenevo particolarmente a vincere oggi, perché si correva sulle strade di casa mia."

Paolo Castelnovo: "Sono felicissimo! La Coppi è una gara durissima, ma quest’anno era destino. Ho fatto quarto tre anni fa, terzo due anni fa, secondo lo scorso anno e in qualche modo dovevo arrivare in testa quest’anno! È stata una vittoria per la squadra, per la mia ragazza, che mi allena, e per tutto lo staff, che mi ha accompagnato anche oggi aspettandomi sul percorso per darmi forza e supporto".

In allegato le classifiche complete

Fonte organizzazione

Download

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti