E' iniziato il Giro d'Italia con la vittoria dell'Orica GreenEdge nella cronosquadre di Sanremo, a Simon Gerrans la prima maglia rosa

Di GIANCARLO COSTA ,

L'Orica GreenEdge vincitrice tappa 1 al Giro d'Italia (foto cyclingnews-Sirotti)
L'Orica GreenEdge vincitrice tappa 1 al Giro d'Italia (foto cyclingnews-Sirotti)

E' iniziato il 98° Giro d'Italia con la cronosquadre da San Lorenzo al Mare a Sanremo, di 17,6 km. Più di un prologo, ma non una tappa decisiva, e per la prima volta na tappa s'è corsa su una pista ciclabile. Quasi un test per tutta la carovana del Giro, 22 squadre e 198 corridori. Comunque è sempre meglio star davanti che dietro, ecco quindi che hanno spinto a fondo gli australiani dell' Orica GreenEdge che hanno vinto in 19'26” a 54,3 km/h di media. Seconda la Tinkoff-Saxo a 7 secondi, terza l'Astana a 13 secondi, quarta a Etixx-Quick Step a 19 secondi, quinta la Movistar a 21 secondi, sesta la BMC a 25, settima la IAM Cycling a 25 secondi, ottava la FDJ.fr a 26 secondi, nono il Team Sky a 27 secondi e decina la Katusha con lo stesso tempo.

La prima maglia rosa va quindi all'australiano Simon Gerrans, mentre tra gli uomini di classifica 10° Alberto Contador a 7”, 13° Fabio Aru a 13”, quindi il colombiano Rigoberto Uran a 19”, mentre l'australiano Richie Porte ha già un distacco di 20”.

Domani tappa da Albenga a Genova di 177 km, con le salite di Testicoe Prato Zanino e il circuito cittadino da ripetere due volte, tappa per velocisti a meno di sorprese con fughe da lontano.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti