Granfondo Torino al via il 3 settembre, Giancarla Agostini farà il percorso a piedi

Di GIANCARLO COSTA ,

Granfondo Torino 2016 (foto organizzazione)
Granfondo Torino 2016 (foto organizzazione)

Chi saranno i prossimi primattori della Granfondo Internazionale Torino?
Le iscrizioni all’evento di domenica 3 settembre sono apertissime, ma gli appassionati di ciclismo dovranno affrettarsi, domani scadrà la possibilità d’iscriversi alla cifra di 50 euro, con gli atleti disabili a poter partecipare a 25 euro.

Chi deciderà di porre il proprio sigillo sulla terza edizione della manifestazione dovrà probabilmente vedersela con chi domina l’albo d’oro: lo scorso anno fu l’aficionado delle gare del GS Alpi Paolo Castelnovo a mettere le ruote davanti all’esperto pigliatutto Stefano Cecchini, con Enrico Dogliotti a giungere sul gradino più basso del podio. Fra le donne del percorso lungo, che quest’anno vedrà i corridori impegnati in 128 km e 2667 metri di dislivello, si aggiudicò la contesa Olga Cappiello, abile a primeggiare su Valentina Picca e Silvia Dondero. Nel mediofondo 2016 si impose invece Niki Giussani, altro ciclista che quando Vittorio Mevio sforna un evento non se lo lascia sfuggire, e la brava Chiara Costamagna. Prima edizione appannaggio di Krys Hubert, ancora una volta davanti a Stefano Cecchini che magari quest’anno correrà con il dente avvelenato, ed Antonio Camozzi. Manuela Sonzogni concesse invece il secondo posto ad Olga Cappiello, con Sabrina De Marchi in terza posizione assoluta al femminile. Nel mediofondo, pronto a stupire in questa terza edizione con 99 km e 2274 metri di dislivello, i più agili e veloci sulla bicicletta furono Jacopo Padoan ed Ilaria Veronese.

E chi s’iscriverà assieme a questi fuoriclasse del pedale potrà usufruire anche di un allettante pacco gara composto da una polo griffata Granfondo Torino Dama Italian Sportswear by Clique, integratori e borraccia NamedSport, pasta by FiberPasta ed una miriade di altri prodotti offerti dagli sponsor Sauber, Chanteclaire, Vittoria, Finish line e Ciclo Promo Components. Al corposo pacco gara si aggiungerà poi la possibilità di acquistare altri prodotti di DAMA Italian Sportswear tra i quali maglia a manica corta, pantaloncino, gilet antivento, T-shirt, buff e calzino coordinato. Nel pacco gara ci sarà dunque un buono sconto di 25 euro che permetterà di acquistare la maglia a soli 25 euro, ed il medesimo buono darà diritto anche a sconti su tutti gli altri articoli del merchandising per acquisti a partire da 50 euro (per info e prenotazioni: info@gsalpi.com; info@damasportswear.it).

Un’offerta ricchissima che farà pari con le spettacolari location di partenza ed arrivo, rispettivamente il Castello Medievale e la Basilica di Superga, e le iniziative di contorno, dal fornito Expo sia sabato che domenica, all’esibizione di 150 bici da spinning al padiglione 5 del Parco del Valentino. Ci sarà inoltre la “staffetta dei comuni” con tre ciclisti di ogni comune a darsi il cambio sino all’omaggio al Grande Torino a Superga, ed ancora una coraggiosa ragazza, l’atleta Giancarla Agostini, che affronterà a piedi tutto il percorso lungo della Granfondo Torino, partendo dal Parco del Valentino alle ore 18 per arrivare a Superga la giornata successiva alle ore 13. Giancarla sarà seguita dal ciclista Ivano Vinai per tutta la notte, impresa che potrebbe avere ancora maggior seguito con la prospettiva di far nascere una marathon all’interno della Granfondo Torino nei prossimi anni.

Info: www.granfondotorino.it

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti