Granfondo La Mont Blanc: Andrea Gallo ed Erica Magnaldi vincono il lungo, Jacopo Padoan e Olga Cappiello il medio

Di GIANCARLO COSTA ,

Andrea Gallo, Wladimir Cuaz e Alain Seletto sul podio della granfondo La Mont Blanc (foto fb Gallo)
Andrea Gallo, Wladimir Cuaz e Alain Seletto sul podio della granfondo La Mont Blanc (foto fb Gallo)

Una giornata da incorniciare a Courmayeur. Per l’ultima prova di Coppa Piemonte i 4.809 metri del Monte Bianco si sono messi in mostra agli oltre 1000 granfondisti che hanno preso parte alla granfondo La Mont Blanc, gara che per la prima volta ha fatto parte dell’importante circuito granfondistico.

Partenza alle 9 dalla piazza centrale di Courmayeur, passaggio sotto la Skyway e poi in discesa verso il capoluogo di Aosta. Il gruppo è sempre compatto poi, sulle prime rampe di giornata, quelle di Cerellaz, Jacopo Padoan scatta e va in fuga. Dietro il gruppo si sgretola subito, con i big del percorso lungo che rimangono tutti insieme. Wladimir Cuaz e Andrea Gallo hanno proseguito appaiati, dandosi cambi regolari, fino all’inizio del Colle San Carlo. Dopo pochi chilometri Gallo del Pedala Sport Canale ha accelerato e staccato Cuaz, trionfando in 3h53’13”. Secondo e terzo gradino del podio per i valdostani Cuaz (+2’22”) e Alain Seletto (+3’35”), 4° Diego Piva e 5° Marco Aguzzi.

La gara femminile è stata vinta da Erica Magnaldi del Team De Rosa Santini, protagonista già sulla prima rampa. Una gara in solitaria per la piemontese che ha tagliato il traguardo ai piedi del Monte Bianco in 4h25’11”, seguita da Lisa De Cesare 2a a 22’01”, 3a Silvia Dondero.

La mediofondo è stata vinta da Padoan (Team Flj Sport Solution) che sulla prima salita di giornata è andato in fuga, terminando la sua corsa in 2h52’25”. Seconda piazza per Dario Giovine, 3° il valdostano Mattia Luboz.

Nella gara femminile Olga Cappiello, si è imposta in 3h22’51”, su Chiara Costamagna 2a e Tamara Rollini 3a in 3h 36’30”.

Tra le società è arrivata un’altra vittoria per il Gruppo Sportivo Passatore che ha percorso un totale 6075 chilometri e battuto i valdostani delle Aquile (4260 km) e il Rodman Azimut Squadra Corse (3655 km). Quarto posto per gli altri valdostani del Cicli Benato (2860 km) e quinto per il Team De Rosa Santini (1935 km).

Questa era l'ultima prova della Coppa Piemonte 2016. Sei tappe con l’apertura al mare, ad Andora, e la chiusura in montagna, a Courmayeur. In mezzo la DolciTerre di Novi Ligure, il Giro delle Valli Monregalesi, la Bra-Bra Specialized e la Vigneti d’Oltrepo Marathon.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti