Granfondo dei Colli Amerini: una bici a scatto fisso a estrazione per tutti i partecipanti

Di GIANCARLO COSTA ,

Granfondo dei Colli Amerini locandina
Granfondo dei Colli Amerini locandina

La suggestione del paesaggio dei Colli Amerini è pronta a fare da cornice all’omonima Granfondo di ciclismo amatoriale su strada in data domenica 18 giugno per la validità dei circuiti Giro d’Italia Uisp Granfondo e Master Club Circuito Tricolore.

Si pedala sui due percorsi che hanno in Amelia (partenza ore 8:30 dai Giardini Pubblici) il centro nevralgico di tutto il comprensorio amerino, in quanto è il comune più esteso territorialmente. Il medio di 100 chilometri e il lungo di 134 chilometri si snodano tra le verdi colline ricoperte di uliveti e vigneti e tra i boschi di macchia mediterranea tra i centri di Penna in Teverina, Giove, Attigliano, Lugnano in Teverina, Alviano, Guardea, Montecchio, Melezzole, Castel dell'Aquila, Sambucetole e Porchiano, per arrivare di nuovo ad Amelia.

La Faram, marchio di biciclette con sede a Rieti, ha scelto nuovamente la Granfondo dei Colli Amerini per mostrare biciclette di ogni tipo e marca: dal marchio proprio della fabbrica reatina ad altri marchi italiani ed internazionali in proiezione di una futura apertura di una nuova succursale nella città di Terni dedicata alla biomeccanica. Tra tutti gli iscritti alla manifestazione granfondistica amerina sarà messo in palio a estrazione un modello “single speed” (scatto fisso).

Tutte le informazioni relative a regolamento di gara, quote e modalità di iscrizione sono reperibili al link http://www.team-battistelli-amelia.it/granfondo_dei_colli_amerini/lng1ct2pg6.htm

Fonte Luca Alò

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti