Granfondo Città di Loano

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore della Granfondo Loano Alessio Ricciardi (foto Playfull)
Il vincitore della Granfondo Loano Alessio Ricciardi (foto Playfull)

È scattata alle 10.00 in punto la quinta edizione della Granfondo Città di Loano, quarta prova del circuito Gran Premio Costa Ligure. Mattinata con temperature non superiori ai 15 gradi e molto vento, ma per fortuna senza pioggia. I circa 700 granfondisti al via sono partiti dal lungomare di Loano, accompagnati dalla voce di Silvio Mevio, speaker del circuito, per affrontare i 107 chilometri della gara organizzata dal Gs Loabikers. Un tracciato piuttosto impegnativo: dopo 28 chilometri la prima ascesa, 5,5 chilometri con una pendenza media del 5,8%. Al chilometro 63 invece, 14 chilometri di salita per arrivare in cima al Colle Scravaion, a 814 metri sul livello del mare. In tutto, 1079 i metri di dislivello complessivi della granfondo.

Dopo pochi chilometri in due tentano un allungo, Stefano Gherardi e Francesco Ragazzini, che vengono però presto ripresi dal gruppo. La prova prosegue senza scossoni e colpi di scena. Le asperità più impegnative frazionano comunque il gruppone, lasciando davanti un plotone di una ventina di corridori.

Sulla cima dello Scravaion, però, lo spezzino Alessio Ricciardi della Dilettantistica Alè, allunga e sfruttando le sue ottime doti di discesista riesce a mettere una buona distanza fra sé e gli avversasi. Ricciardi riesce a mantenere il vantaggio conquistato fino all'arrivo, tagliando il traguardo in solitaria con il tempo di 3h02'47”, con una media di 33.15 orari. Volata per il secondo posto, con il desenzanese Matteo Bordignon della Biemme Sport Team che riesce a mettere la sua ruota davanti a quella del savonese Fabio Oliveri del Bicistore Cycling Team.

Il vincitore, Alessio Ricciardi, intervistato da Silvio Mevio, ha subito fatto i complimenti all'organizzazione, per aver anche quest'anno messo su una manifestazione che è stata impeccabile in ogni dettaglio. «Sono molto felice per questa vittoria – ha poi aggiunto – sono riuscito a far valere le mie capacità in discesa per staccare gli avversari. Oggi non era facile, ma sono riuscito comunque a tirare fuori un'ottima prestazione».

Nella gara femminile, trionfo per Manuela Sonzogni del Team Isolmant che taglia il traguardo con il crono di 3h14'14” con la media di 31.20. Completano il podio Olga Cappiello del Team Rosa Santini e Stefania Lovati del Gs Sportissimo Top Level. Anche per la Sonzogni grande soddisfazione: «Non me l'aspettavo – ha detto a fine gara – sono davvero felice e in effetti anche molto emozionata».

Va dunque in archivio con grande successo la quinta edizione della Granfondo Città di Loano. Il circuito Gran Premio Costa Ligure dà appuntamento a settembre con la seconda parte di stagione.

CLASSIFICA MASCHILE

1. Alessio Ricciardi (Dilettantistica Alè); 03:02:47; 33,15km/h

2. Matteo Bordignon (Biemme Sport Team); 03:03:50; 32,97km/h

3. Fabio Oliveri (Bicistore Cycling Team); 03:03:50; 32,96km/h

4. Luigi Tarchini (Asd Team Isolmant); 03:03:51; 32,96km/h

5. Nicola Bennato (Team Oliveto Asd); 03:03:52; 32,96km/h

6. Diego Costa (Asd Sermatese); 03:03:52; 32,96km/h

7. Antonio Camozzi (Asd Team Isolmant); 03:03:52; 32,96km/h

8. Paolo Castelnovo (Asd Team Usca); 03:03:53; 32,96km/h

9. Diego Piva (Asd Jolly Europrestige); 03:03:53; 32,96km/h

10. Raffaello Marco Monge (Vigor Cycling Team); 03:03:53; 32,96km/h

CLASSFICA FEMMINILE

1. Manuela Sonzogni (Asd Team Isolmant); 03:14:14; 31,20km/h

2. Olga Cappiello (Team De Rosa Santini); 03:21:46; 30,04km/h

3. Stefania Lovati (Gs Sportissimo Top Level); 03:22:34; 29,82km/h

4. Monica Cuel (Asd Bike Training); 03:27:21; 29,23km/h

5. Alessia Ghezzo (Asd Cicli Capella Racing); 03:36:53; 27,94km/h

CLASSIFICA SOCIETA'

1. Brontolo Bike

2. Jolly Europrestige

3. Gs Passatore

Fonte Play Full

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti