Il Gran Piemonte sotto la pioggia a Jan Bakelants su Trentin e Colbrelli

Di GIANCARLO COSTA ,

Gran Piemonte: la fuga sulla salita di Alice in Valchiusella
Gran Piemonte: la fuga sulla salita di Alice in Valchiusella

Gara interamente pedalata in Canavese il “Gran Piemonte”, gara ciclistica internazionale con molte squadre Pro Tour, visto che questa settimana si sono disputate la Tre Valli Varesine, la Milano-Torino e domenica c'è il gran finale con il Giro di Lombardia.

Un percorso di 185 km interamente percorso sotto una pioggia battente, in queste giornate il ciclismo è veramente uno sport estremo per le condizioni climatiche. I primi 110 chilometri del percorso, con partenza da San Francesco al Campo si snodano lungo le strade del Canavese fino a Ivrea, dove inizia la seconda parte con salite e discese abbastanza impegnative che portano al circuito finale di 13,3 chilometri a Ciriè. Dopo Ivrea i corridori hanno affrontato la salita di Alice Superiore, 7 km al 5%, poi discesa in direzione di Castellamonte e Cuorgnè, quindi la salita di salita a Prascorsano, 8 km al 4%, da qui discesa impegnativa fino a Rivara e Rocca Canavese, quindi passaggio a Ciriè, dove i corridori hanno percorso ancora un circuito di 13 km

Partita una fuga dopo 7 km con 13 corridori, tra cui Brambilla, Marangoni e Fabio Felline, il torinese della Trek che correva praticamente sulle strade di casa. La fuga non ha mai avuto tanto vantaggio sul gruppo tirato dai Movistar e dall'Astana, ma è stata raggiunta ai -7 dal traguardo, con sommo dispiacere per Felline che era uno dei 3 rimasti, che vedeva il sogno di affermarsi sulle strade di casa andare..in pioggia. Ripresi i fuggitivi è partito il belga Jan Bakelants della AG2R che non è stato più ripreso dal gruppo. Nella volata per il secondo posto si è imposto Matteo Trentin davanti a Sonny Colbrelli 3°. Completano la topo ten Eduard Grosu 4°, José Joaquin Rojas 5°, Sacha Modolo 6°, Daniele Bennati 7°, Kristian Sbaragli 8°, Andrea Fedi 9° e Alberto Bettiol 10°.

In allegato alcune del foto della salita di Alice in Valchiusella.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti