Giro d’Italia: a Prato Nevoso vittoria di Maximilian Schachmann | Bici.tv

Giro d’Italia: a Prato Nevoso vittoria di Maximilian Schachmann

Di GIANCARLO COSTA ,

A Prato Nevoso vittoria di Maximilian Schachmann (foto cyclingnews)
A Prato Nevoso vittoria di Maximilian Schachmann (foto cyclingnews)

A Pratonevoso fioriscono le sorprese. L’arrivo in quota della diciottesima tappa del Giro d’Italia vede per la prima volta Simon Yates andare in difficoltà e cedere terreno ai diretti rivali Dumoulin, Pozzovivo e Froome. Negli ultimi due chilometri di salita, la pedalata della maglia rosa si fa più legnosa, come mai era successo nelle precedenti giornate: prima Dumoulin, poi Froome rilanciano l’azione, con Pozzovivo sempre nel vivo.
Alla fine il terzetto riesce a staccare Yates di 28’’. Quando mancaa Prato Nevoso vittoria di Maximilian Schachmannno ancora due tapponi alpini – Bardonecchia e Cervinia – alla passerella di Roma, il Giro è più incerto che mai. La leadership di Yates resta appesa a 28’’, con il vincitore del Giro 2017, Tom Dumoulin, che incombe. Pozzovivo, ottimo terzo a 2’43’’, difende il podio su Froome, che ora è quarto a 3’22’’ dalla maglia rosa. Ma tutto è ancora da scrivere.
Da Abbiategrasso a Pratonevoso la vittoria è andata a Maximilian Schachmann della Quick-Step Floors. Il tedesco ha ingaggiato un bel testa a testa sulle rampe della salita finale con Mattia Cattaneo (terzo) e Ruben Plaza (secondo), staccandoli nelle ultime centinaia di metri. Per Schachmann, 24 anni, è il secondo successo in carriera dopo la vittoria nella sesta tappa del Giro di Catalogna, anche in quel caso trionfando da una fuga.
18^ TAPPA
1. Maximilian Schachmann (Quick-Step Floors) - 196 km in 4h55’42”, media 39,770; 2. Ruben Plaza (Israel Cycling Academy) a 10"; 3. Mattia Cattaneo (Androni Giocattoli - Sidermec) a 16"; 4. Christoph Pfingsten (Bora - Hansgrohe) a 1'10"; 5. Marco Marcato (UAE Team Emirates) a 1'26"; 6. Morkov (Dan) a 1’36’’; 7. Kuznetsov (Rus) a 1’52’’; 8. Van Emden (Ola) a 3’22’’; 9. Turrin a 3’29’’; 10. Ballerini a 5’09’’; 11. Lopez (Col) a 10’48’’; 12. Pozzovivo a 11’03’’; 13. Dumoulin (Ola); 14. Froome (Gb); 17. Bilbao (Spa) a 11’23’’; 18. Carapaz (Ecu); 20. Yates (Gb) a 11’31’’; 22. G. Bennett (N.Zel) a 11’36’’; 24. Pinot (Fra); 25. Dennis (Aus).

CLASSIFICA GENERALE
1. Simon Yates (Mitchelton - Scott); 2. Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 28"; 3. Domenico Pozzovivo (Bahrain - Merida) a 2'43"; 4. Chris Froome (Team Sky) a 3'22"; 5. Thibaut Pinot (Groupama - FDJ) a 4'24"; 6. Lopez (Col) a 4’54’’; 7. Dennis (Aus) a 5’09’’; 8. Bilbao (Spa) a 5’54’’; 9. Carapaz (Ecu) a 5’59’’; 10. Konrad (Aut) a 7’05’’.

Fonte federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti