Giro d’Italia: a Montevergine di Mercogliano vittoria di Richard Carapaz, secondo Davide Formolo | Bici.tv

Giro d’Italia: a Montevergine di Mercogliano vittoria di Richard Carapaz, secondo Davide Formolo

Di GIANCARLO COSTA ,

A Montevergine di Mercogliano vittoria di  Richard Carapaz (3)
A Montevergine di Mercogliano vittoria di Richard Carapaz (3)

Ottava tappa del Giro d’Italia, 209 km da Praia a Mare a Montevergine di Mercogliano, vittoria del portacolori della Movistar in maglia bianca di miglior giovane Richard Carapaz, Simon Yates conserva la Maglia Rosa. Questa la sintesi di una tappa partita con il sole a bordo mare e arrivata sotto un forte temporale in montagna a circa 1300 metri di quota.

Dopo la partenza va via una fuga di 7 corridori che arriva ad avere fino a 6 minuti di vantaggio, ma la corsa vera inizia a 15 km dal traguardo, quando inizia la salita al Santuario di Montevergine di Mercogliano. Del gruppetto di fuggitivi rimangono Bouwman, Mohoric, Montaguti e Polanc. I compagni della Maglia Rosa, la Mitchelton-Scott, intanto chiudono le distanze sui fuggitivi, mentre in una caduta va per terra Chris Froome, che comunque rientra in gruppo abbastanza velocemente. A 1,5 km dal traguardo attacca l’ecquadoriano Richard Carapaz, leder della classifica giovani, ma oggetto misterioso per gli stessi vertici del Team Movistar, che da oggi forse si sono ritrovati in casa un altro campione. Carapaz riprende Bouwman e va da solo al traguardo. Seconda piazza per Davide Formolo a 7 secondi, mentre negli ultimi 500 metri scatta anche Thibaut Pinot 3°, seguito nell’ordine da Battaglin, Yates, Pozzovivo, Chaves, Konrad, Woods e Bilbao.

In classifica generale nulla cambia, Maglia Rosa a Simon Yates, con 16″ su Dumoulin, 26″ su Chaves, 41″ su Pinot (che recupera una posizione con gli abbuoni), 43″ su Pozzovivo e 43″ su Dennis.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti