Giro d’Italia: Elia Viviani cala il poker a Iseo

Di GIANCARLO COSTA ,

Elia Viviani poker al Giro d'Italia sul traguardo di Iseo (foto cyclingnews)
Elia Viviani poker al Giro d'Italia sul traguardo di Iseo (foto cyclingnews)

Il Campione Olimpico e Maglia Ciclamino del Giro d'Italia,Elia Viviani cala il poker sul traguardo di Iseo, al temine della 17a tappa in Franciacorta partita da Riva del Garda Il veronese della Quick-Step Floors si prende d’autorità anche questa volata, oltre ai punti di un traguardo intermedio, rafforzando sempre di più la sua leadership nella classifica a punti che assegna la maglia Ciclamino.
Una fuga a 4 ha animato la tappa, protagonisti grandi corridori come Alessandro De Marchi, Luis Leon Sanchez, Wout Poels e Ben Hermans. Purtroppo per loro il gruppo con le squadre dei velocisti (a parte la Quick-Step Floors a cui stava bene che la fuga arrivasse al traguardo), non volevano lasciarli andare al traguardo, con il ricongiungimento a pochi km dal traguardo. Arrivo che si è disputato sotto un temporale torrenziale, ma la Quick-Step Floors non ha sbagliato nulla. Uno sprint di gran classe: lanciato da Stybar e Sabatini, Elai Viviani ha rimontato Van Poppel e si è lasciato alle spalle il rivale Sam Bennett e Bonifazio.

Non cambia nulla in classifica generale alla vigilia di un trittico di arrivi in quota, con 10000 metri di dislivello tra Prato Nevoso, Bardonecchia e Cervinia, non ha caso le tre stazioni sciistiche più famose del nord-ovest. Simon Yates mantiene saldamente la maglia rosa con 56’’ su Tom Dumoulin, 3’11’’ su Domenico Pozzovivo e 3’50’’ su Chris Froome.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti