Giro d'Italia: a Cividale del Friuli vince il basco Nieve, 2° Visconti, 3° Nibali, il costaricense Amador nuova maglia rosa

Di GIANCARLO COSTA ,

Giro d'Italia tappa Cividale del Friuli Mikel Nieve (foto cyclingnews)
Giro d'Italia tappa Cividale del Friuli Mikel Nieve (foto cyclingnews)

Oggi tappa interamente friulana, da Palmanova a Cividale del Friuli, la prima di un trittico veramente impegnativo che dovrà delineare i valori in campo. Tappa con 4 Gran Premi della Montagna, in cui il pericolo e la selezione erano previste soprattutto in discesa, e così è stato, anche se alla fine Jungels ha perso la maglia rosa ma è sempre lì, l'Astana ha provato sulla penultima salita ma i migliori sono rimasti insieme. Forse la cosa più interessante è stata che per la volata per il terzo posto, con 4 secondi di abbuono in palio, Vincenzo Nibali ha superato Valverde, un segnale per far capire che ha le gambe che girano alla grande.

Dopo circa 30 km parte una fuga di 30 corridori, dove c'è il vincitore di giornata, il basco Mikel Nieve della Sky, che quando parte sulla penultima salita non viene più ripreso da un ottimo Giovanni Visconti 2° a 40” dopo una caduta sul primo GPM toccandosi involontariamente con Cunego, a causa dei massaggiatori mal posizionati sulla linae del GPM. Terzo arriva Vincenzo Nibali, che dopo essere sceso brillantemente senza mai rischiare, s'è ritrovato allo sprint in testa al gruppetto, così alla fine va a saltare Alejandro Valverde, che deve esserci stato di sasso nel vedersi superato allo sprint dal Campione Italiano.

In maglia rosa una novità storica per il Giro d'Italia, visto che va ad indossarla Andrey Amador della Movistar, che è del Costarica, dove ormai è un eroe nazionale. Bob Jungels è ora 2° a 26”, Vincenzo Nibali 3° a 41”, Valverde e l'olandese Steven Kruijswijk quarti a 43”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti