Giro d’Italia Ciclocross: Cominelli e Bulleri esultano a San Michele dei Mucchietti

Di GIANCARLO COSTA ,

Giro d'italia Ciclocross a San Michele dei Mucchietti (foto organizzazione)
Giro d'italia Ciclocross a San Michele dei Mucchietti (foto organizzazione)

Il grande spettacolo del Giro Italia Ciclocross ha invaso San Michele dei Mucchietti. La piccola località in provincia di Sassuolo ha potuto vivere una bellissima giornata di sport, con tante emozioni che si sono succedute nelle varie gare che hanno animato la quinta e penultima frazione del GIC. Importante e degno di nota è lo scenario che ha ospitato il “Memorial Luciano Paletti e Valter Vandelli”, la Tenuta Vandelli, grandissimo vigneto all’interno del quale vengono prodotti alcuni dei vini tipici di questa zona. Presenti William Vandelli, proprietario della Tenuta Vandelli, il sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni e l’assessore allo sport Giulia Pigoni, con il vicepresidente del CR Emilia Romagna FCI Alessandro Ferraresi. La gara è stata organizzata dal Team Ciclistico Paletti in collaborazione con l’Asd Romano Scotti.

Nella categoria Open maschile la gara è stata animata soprattutto da tre uomini: Cristian Cominelli (Prd Sport Factory Team) e i due fratelli Lorenzo Samparisi (Ktm Alchemist Smp) e Nicolas Samparisi (D’Amico Utensilnord). I tre corridori sono riusciti a prendere un bel vantaggio fin dai primi giri su Patrick Favaro (Cicli Taddei), Stefano Capponi (Pro Bike), Emanuele Di Giovanni (Digiotek) e Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), in possesso sia della maglia rosa che della maglia bianca di miglior giovane. I tre corridori rimangono in testa fino all’ultimo giro, ma negli ultimi metri Lorenzo Samparisi perde qualche metro. Nicolas viene invece fermato da una caduta all’ultimo ostacolo artificiale, e questa incertezza permette a Cristian Cominelli di vincere la sua seconda gara in questa edizione del GIC, dopo l'affermazione di Ferentino. Salgono sul podio i due Samparisi, con Folcarelli che mantiene la maglia rosa grazie al quinto posto. A una tappa dalla fine del GIC, il corridore laziale mantiene la maglia rosa e la maglia bianca di miglior giovane con 105 punti in classifica generale. Seconda posizione per Cominelli con 95 punti e terza per Stefano Capponi con 80.

Nella gara Open femminile c’è stata invece una coppia di ragazze che ha animato la corsa fin dal primo giro: Alessia Bulleri (Trentino Cross Giant Smp) e Silvia Persico (Valcar PBM) si sono mantenute rispettivamente in prima e in seconda posizione per tutta la gara, appaiate in testa. Alle loro spalle si è formato un gruppo composto dalla maglia bianca Nicole Fede (Valcar PBM), Gaia Realini (Team Masciarelli) e Asia Zontone (Trentino Cross Giant Smp), alle quali si sono poi aggiunte Giulia Bertoni (Ucla 1991) e Letizia Borghesi (Lapierre Trentino). Nel finale la gara si risolve con uno sprint a due vinto dalla Bulleri, che rafforza il proprio primato in testa alla classifica generale e ipoteca la maglia rosa finale. Sul terzo gradino del podio sale Asia Zontone, autrice di una bellissima seconda parte di gara, con Giulia Bertoni e Letizia Borghesi che superano Nicole Fede, sempre in possesso della maglia bianca di migliore giovane.

L’ultima tappa del Giro Italia Ciclocross si terrà a Barletta il 23 dicembre.

Fonte Ufficio Stampa Asd Romano Scotti

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti