Giro d'Italia: Philippe Gilbert trionfa sul Monte Berico, 3º Ulissi, Contador maglia rosa guadagna 14 secondi su Aru

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore sul Monte Berico Philippe Gilbert (foto cyclingnews)
Il vincitore sul Monte Berico Philippe Gilbert (foto cyclingnews)

Dodicesima tappa del Giro d'Italia, da Imola a Vicenza con arrivo sul Monte Berico, 190 km con gli ultimi 60 sui monti Berici simile a una classica del nord, visto il muro finale e la tanta pioggia che ha flagellato il finale. E infatti ha vinto il re delle classiche del nord, il belga Philippe Gilbert della BMC, che ha vinto una tappa che, secondo le sue dichiarazioni, è la sua specialità. Un podio su cui salgono due campioni, Gilbert 1° e Contador 2° e un aspirante tale, Diego Ulissi 3° autore di un bel numero, visto che ha dovuto rimontare il gruppo due volte, prima per una foratura e poi per una caduta non sua. La BMC ha tenuto la corsa chiusa, così come la Tinkoff e quando nel finale Pellizzotti e poi Tangert hanno cercato di avvantaggiarsi sulla salita finale, Philippe Gilbert in prima persona s'è mosso per chiudere il buco, conscio delle sue possibilità.

Il finale era proprio da classica del nord e Gilbert vince per distacco a braccia alzate, un numero degno della sua classe. Secondo Contador che con l'azione finale stacca di altri 14”(abbuoni compresi) un Fabio Aru che ha avuto un piccolo passaggio a vuoto, dovuto secondo le sue dichiarazioni, al fatto che non si è alimentato bene. Ma il giro è ancora lungo e il bello, cronometro e grandi montagne, deve ancora arrivare...

Classifica di tappa: 1° Philippe Gilbert (Bel) BMC Racing Team 4h22'50”, Alberto Contador (Spa) Tinkoff-Saxo a 3”, 3° Diego Ulissi (Ita) Lampre-Merida st, 4° Simon Geschke (Ger) Team Giant-Alpecin, 5° Enrico Battaglin (Ita) Bardiani CSF, 6° Paolo Tiralongo (Ita) Astana Pro Team, 7° Ion Izagirre (Spa) Movistar Team a 6”, 8° Carlos Betancur (Col) AG2R La Mondiale st, 9° Jurgen Van Den Broeck (Bel) Lotto Soudal e 10° Mikel Landa Meana (Spa) Astana Pro Team

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti