Fosbike (MO): vittorie di Gabriele Bortolotti e Angela Perboni

Di MARCO CESTE ,

i_leader_di_gara
i_leader_di_gara

L’incessante pioggia caduta per quasi tutta la giornata di ieri, ha reso impraticabile gran parte dell’originario tracciato della Fosbike di San Marino di Carpi, seconda tappa del circuito River Marathon Cup. Per questo, gli organizzatori della Polisportiva San Marino si sono visti obbligati a prendere una decisione dell’ultimo minuto, ma doverosa: riduzione del tracciato per rendere la gara possibile e salvaguardare l’incolumità degli atleti.

Così, i biker hanno percorso un solo giro anziché i due previsti, per un totale di 26 chilometri circa. Molto il fango presente sul tracciato di gara, il quale ha reso la prova più dura, ma certamente anche più avvincente e affascinante. Infatti, a fine gara tutti i partecipanti si sono detti contenti e soddisfatti, con la terra fin sul viso ma sorridenti e divertiti.

Il via è scattato alla 9.45, con 350 biker ai nastri di partenza e con l’organizzatore Stefano Merzi a fare da apri pista sulla moto da cross. Dopo un paio di chilometri ad andatura controllata sull’asfalto, è iniziata la vera gara con i biker che si sono immessi nei sentieri che circondano San Marino di Carpi.

Fin dalle prime battute, in tre si sono messi al comando: Fabio Pasquali dell’Asd Pata Raschiani, vincitore domenica scorsa ad Asola, il compagno di squadra Gabriele Bortolotti e Gianfranco Mariuzzo dell’Uc Fpt. Il trio ha preso subito un distacco importante sugli inseguitori, riuscendo a far arrivare a oltre due minuti il vantaggio sul gruppo. Nelle battute finali, i due dell’Asd Pata Raschiani sono riusciti a scrollarsi di dosso Mariuzzo, facendo capire che la vittoria si sarebbe risolta negli ultimissimi metri.

Infatti, sono state le ultime pedalata a decidere il trionfatore della 22a Fosbike: a tagliare il traguardo a braccia alzate è stato Gabriele Bortolotti, che in volata ha superato il compagno di squadra Pasquali fermando il cronometro sui 53 minuti. Ottimo terzo posto per Gianfranco Mariuzzo, staccato di 51 secondi.

Nella gara femminile, come nella prima tappa della River Marathon Cup di domenica scorsa ad Asola, ancora prima piazza per Angela Perboni, che si è messa alle spalle Elena Zappa e Sonia Ravenoldi.

Grande soddisfazione per il comitato organizzatore, per la riuscita della gara che ha riscontrato l’apprezzamento di tutti i partecipanti. Inoltre, è stato raggiunto quello che era uno dei principali obiettivi della manifestazione: donare al comune diCavezzo, duramente colpito dal terremoto del 2012, parte del ricavato per contribuire al finanziamento di un progetto di ricostruzione: 4.280 euro la cifra che è stata data in beneficienza.

CLASSIFICA MASCHILE

1. Gabriele Bortolotti (Asd Pata Raschiani); 53:00; 29,43km/h

2. Fabio Pasquali ((Asd Pata Raschiani)); 53:01; 29,42km/h

3. Gianfranco Mariuzzo (Uc Fpt); 53:51; 28,96km/h

4. Luca Bacchiavini (Titici Lgl Pro Team); 55:42; 28,01km/h

5. Giovanni Ceglia (Asd Sessantallora); 55:46; 27,98km/h

6. Luca Kogler (Uc Fpt); 55:50; 27,94km/h

7. Sergio Cagliari (Emporiosport Team 2); 56:21; 27,68km/h

8. Christian Sambi (Asd Sambi Team); 56:33; 27,59km/h

9. Maurizio Gonzato (Mtb Italia); 56:34; 27,58km/h

10. Emiliano Campoli (Cc Francesconi); 56:51; 27,44km/h

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Angela Perboni (Mata Team Asd); 01:06:53; 23,32km/h

2. Elena Zappa (Asd Ghedese Pata Cicli); 01:09:35; 22,42km/h

3. Sonia Ravenoldi (Team Jolly Wear); 01:10:08; 22,24km/h

4. Laura Scaravonati (Cc Francesconi); 01:12:27; 21,53km/h

5. Anna Negrisoli (Emporiosport Team 2); 01:14:6; 21,00km/h

Play Full - Ufficio Stampa



Può interessarti